Centrifughe e frullati: la salute prima di tutto

22 ottobre 2013

Avete presente quei beveroni colorati, vitaminici, piuttosto gustosi? Esatto, stiamo parlando di frullati e centrifughe e ne parliamo proprio alle porte dell’inverno perché, udite udite, possono combattere stress e malanni tipici della stagione fredda. Sono ormai diventati una moda anche in Italia,  sono rinfrescanti, rivitalizzanti, non conoscono limiti alle combinazioni di frutta e verdura con cui si possono comporre. Non tutti i mix sono creati allo stesso modo: metodo, accostamenti e densità creano ogni volta una bevanda differente. Eccole:

Frullati

Smoothie

Il frullato (detto anche smoothie) è un mix di frutta o verdura reso liquido con acqua, latte o succhi oppure arricchito con del gelato (in questo caso chiamatelo frappé). Di norma è meglio utilizzare la frutta fresca di stagione per godere di tutti benefici, ma in mancanza di alternative è possibile servirsi anche di quella surgelata e aggiungere una piccola quantità di frutta secca, per un boost energetico completo. Il frullato è un mix di frutta o verdura fresca di stagione frullati con l'aggiunta di liquidi Step one del frullato: avere un frullatore. E se frullate aggiungendo del ghiaccio, fate in modo che il robot abbia la brocca in vetro. Si chiama Blender, per essere precisi.  Da qui in poi è tutta discesa, perché avrete bisogno soltanto di buona materia prima e, in caso, di qualche decilitro di latte. A questo punto lavate accuratamente la frutta scelta, sbucciatela (ricordando che spesso le sostanze migliori risiedono qui) e tagliatela in piccoli pezzi. Se vi va aggiungete un bicchiere di latte e frullate tutto fino ad ottenere una bevanda densa e cremosa. Per dolcificare potete aggiungere un po’ di zucchero o del miele, tenendo conto che, all’aumentare della dolcezza, aumenterà il contenuto calorico della bevanda. Conservarlo in frigorifero è possibile, ma è molto, molto meglio consumarlo immediatamente.

Frullati

Una ricetta così, su due piedi? Bastano due pesche, due banane, 200 g di fragole, due kiwi e 60 ml di latte. Un altro mix tra i più amati è quello del frullato ACE, perché leggero, poco calorico, dissetante e delicato. Si prepara (per 2 bicchieri) con due mele, due carote, 200g di melone e 4dl di succo di ananas. Yogurt, latte, tofu, frutta secca, trasformano il frullato in un trionfo di proteine Se invece volete trasformare il vostro frullato in un trionfo di proteine,  alla vostra frutta preferita aggiungete yogurt o latte senza grassi o anche tofu, burro di mandorle, latte di soia e latte di mandorla. Se preferite abbassare invece il contenuto di zuccheri potete optare per delle verdure da usare a crudo, come carote, spinaci, avocado e cetriolo. Per aggiungere sapore provate con delle spezie (cannella, noce moscata e zenzero), o con estratto di vaniglia, latte di cocco, cacao amaro in polvere, semi di lino o avena. Per un frullato davvero sano è bene evitare l’aggiunta di grassi o zuccheri come panna, salse al cioccolato o al caramello. Se non volete rinunciare ad un po’ di dolcezza provate con lo sciroppo di agave o d’acero, succo d’uva o zucchero integrale di canna.

Centrifughe

Centrifuga

Il centrifugato  è costituito da puro succo estratto di frutta o verdura. Per prepararlo serve, incredibile a dirsi, una centrifuga, solitamente incorporata nei robot da cucina. I centrifugati casalinghi sono semplici e non contengono coloranti, conservanti e additivi di nessun genere. Sono ricchi di vitamine e poveri di zuccheri. Per un risultato insolito potreste mixare frutta e verdura per ottenere un sapore invitante: una ricetta piacevole prevede mele, carote e radice di zenzero fresco. Il centrifugato è costituito da puro succo estratto di frutta o verdura. I centrifugati più amati sono quelli depurativi, dimagranti, contro l’influenza e così via. Devono essere consumati subito perché, oltre ad avere la tendenza a scindersi in polpa e liquidi, vitamine e minerali perdono rapidamente le loro proprietà. Per depurare l’organismo utilizzate mela, rapa, pomodoro e finocchio. Per un centrifugato vincente contro l’influenza preparate una bomba multivitaminica a base di carote, sedano e barbabietole e condite poi il tutto con un pizzico di sale e olio extravergine di oliva. Infine è da provare il centrifugato anti-age, con carote, cetriolo, olive e basilico, tutti alimenti in grado di rallentare il processo d’invecchiamento della pelle. Non si può comunque dimenticare tra i centrifugati il succo di pomodoro, da servire anche come aperitivo: è ipocalorico, rinfrescante e nutriente, e per prepararlo basta lavare e pelare dei pomodori maturi e succosi, asportarne i semi, centrifugare, condire con un pizzico di sale e origano e servire freddo.

Se volete coccolarvi aggiungete un’oncia di vodka, salsa Worcestershire, Tabasco, succo di lime, sale, pepe e trasformatelo nel cocktail più buono che c’è: il Bloody Mary. Anche analcolico.

I commenti degli utenti