L’American dream di Luca Manfè

19 novembre 2013

La quarta edizione di MasterChef US sta per terminare su SkyUno, ma tutti conoscono già l’happy ending: Luca Manfè, friulano di 31 anni, ha sbaragliato la concorrenza ed è finalmente riuscito a conquistare il titolo di quarto MasterChef d’America. Finalmente, perché Luca non era di fatto un nuovo concorrente: durante le selezioni per la terza edizione si propose con un fegato alla veneziana non all’altezza delle aspettative; nonostante i due no di Elliott e Ramsay, i giudici proposero a Luca di tornare l’anno successivo. Detto fatto, Luca non solo si è ripresentato alla selezioni, ma è riuscito anche a conquistare cuore e stomaco dei tre severi giudici fino alla vittoria finale.

Luca Manfè

Il vulcanico ragazzo di Aviano non si è comunque addormentato sugli allori: al momento è disponibile un servizio chiamato Dinner with Luca tramite il quale potersi accaparrare il neo-Masterchef come personal chef o per occuparsi del catering di piccoli eventi (compleanni, anniversari). E non è finita: per i newyorchesi stanchi di nutrirsi con take away e frozen dinners, Luca s’improvvisa docente di cucina e sommelier a domicilio. Alcuni piatti forti? Costolette d’agnello alle erbe con purea di pastinaca e barbabietole arrosto, oppure branzino scottato in padella, pomodorini heirloom e salsa di asparagi. Uno splendido epilogo per il giovane friulano, finalmente parte del sogno (gastronomico) americano.

I commenti degli utenti