Pianeta Gourmarte: a Bergamo l’eccellenza enogastronomica

3 dicembre 2013

PianetaGourmarte, la rassegna enogastronomica organizzata da Ente Fiera Promoberg e dedicata alle eccellenze enogastronomiche della Lombardia, torna a Bergamo per la sua seconda edizione. Dal 7 al 9 dicembre la Fiera della città si anima di sapori e consigli, così da avvicinare il pubblico all’alimentazione di qualità e al mangiare sano, il tutto a costi contenuti e accessibili a tutti. Pianeta Gourmarte torna a Bergamo dal 7 al 9 dicembre per la seconda edizione Tre giorni di degustazioni con protagonisti alcuni grandi chef lombardi e nazionali, una vetrina di 200 prodotti TOP della Lombardia – formaggi, salumi, dolci, confetture, liquori e tartufi – e vini provenienti dalle migliori cantine locali. La partecipazione alla kermesse culinaria vede un costo di 20 euro, con alcune riduzioni riservate sul sito ufficiale dell’iniziativa, e permette la degustazione di tutti i prodotti presentati. Dal cotechino al caviale, il pubblico potrà interagire direttamente con i produttori per conoscere aneddoti e curiosità sulla preparazione. C’è spazio anche per lo shopping culinario perché, grazie a uno speciale “sistema a magazzino”, ogni prodotto mostrato potrà essere direttamente acquistato agli stand.

Tre i percorsi espositivi principali, suddivisi per tipologia di alimento e stimolazione sensoriale. Con Maestri del Gusto si potranno conoscere le aziende lombarde che negli anni si sono fatte notare per la loro elevata qualità, l’etica e la capacità imprenditoriale. Grande spazio a vini e grappe, in particolare dalla Franciacorta. Custodi del Gusto, invece, rappresenta i contadini, gli allevatori, gli artigiani o i vignaioli che hanno saputo mantenere vive fino a oggi le buone pratiche della tradizione. In questo percorso il focus è sugli esperti del formaggio, degli insaccati, degli stracchini tipici delle valli bergamasche. La sezione Esploratori del Gusto, infine, è dedicata a quegli imprenditori lombardi che hanno portato le specificità tipiche dell’alimentazione locale al di fuori dei confini regionali e nazionali o che, per contro, hanno importato e positivamente contaminato la tradizione lombarda con idee esterne.

Alessandro Negrini di Aimo e Nadia

Alessandro Negrini di Aimo e Nadia

L’area ristorazione vedrà protagonisti gli Interpreti del Gusto, ovvero i cuochi e i ristoratori che hanno reso grandi le specialità lombarde nel mondo. Grazie a degli spazi cucina completamente attrezzati, gli chef potranno lanciarsi in preparazioni e showcooking dal vivo, mentre gli addetti alla sala potranno proporre un servizio finito e completo, presentando al pubblico uno scorcio dei loro ristoranti.

I visitatori potranno accedere a quanto di preparato a prezzi speciali rispetto al menu del ristorante: 15 euro per i piatti salati, 10 per i dolci e sempre in abbinato un calice di vino ad hoc per il piatto scelto. Tra i tanti nomi in lista, quello di Umberto Bombana del tristellato Otto e Mezzo di Hong Kong e Mauro Gamba dell’Acquerello di Monaco Di Baviera e Andrea Berton, del nuovo Ristorante Berton a Milano.

I commenti degli utenti