Gli animacibi di Piovono Polpette 2

5 dicembre 2013

Il giorno di Natale nei cinema italiani arriverà il nuovo film di animazione targato Sony Pictures Animation che vi farà ridere di gusto e trasformerà la vostra passione gastronomica in un divertente incubo animato: Piovono Polpette 2. Nel sequel del fortunato primo episodio, il R.C.S.M.D.D.F.L. (Replicatore di Cibo Super Mutante Diatonico Dinamico Flint Lockwood) è tornato per vendicarsi: la macchina trasforma-cibo di Flint Lockwood ritorna per vendicarsi in un modo tutto nuovo dato per distrutto dal suo stesso inventore, Flint, il dispositivo che converte l’acqua in cibo è ancora attivo e adesso trasforma il cibo in animacibo. Flint non sarà solo: al suo fianco l’orgoglioso padre Tim, l’ormai celebre metereologa Sam Sparks, la scimmietta Steve munita di traduttore di pensieri, Brent (mezzo uomo, mezzo pollo), l’ex agente di polizia Earl, e il cameraman tuttofare Manny. Distruggere la macchina si rivelerà più difficile di quanto pensino: ad ostacolarli troveranno infatti il malefico direttore della Live Corp (caricatura di un’ipotetica fusione tra Apple e Google), Chester V.

Piovono Polpette

Sam e Flint alle prese con Frà, uno degli animacibi

La parte più divertente del film, quella per cui vale la pena andare al cinema con i bambini, è quella dedicata agli animacibi, i buffi personaggi creati dal marchingegno di Flint: cibi animati, appunto. A Swallow Marinata, l’isola dove è nascosta la macchina, si trovano Scalognosauri giganti, Elefangurie, Frà(goline), cetriolini parlanti, Aracnoburger, Tacodrilli e molti altri, in una sorta di Jurassic Park degli animacibi (ben 39), tutto in 3D. Gli autori hanno preso ispirazione dalla frutta e dalla verdura reale, trovando dei modi molto divertenti per trasformarle in animacibi credibili che conservassero comunque le peculiarità del cibo vero. Nel video in alto, in anteprima per Agrodolce, i registi di Piovono Polpette Cody Cameron e Kris Pearn, mostrano come riprodurre i personaggi del film a partire da frutta e verdura, un gioco divertente con cui coinvolgere i bambini e, magari, convincerli a mangiare più ortaggi. Noi ci siamo cimentati con un alcuni animacibi:

L’ippopatata

La ippopatata ha una lingua di burro e dei pezzetti di sedano al posto dei denti: praticate due tagli per la bocca, cercando di creare un sorriso. Dividete in due le fettine che avete ricavato e usatele per fare le zampe. Utilizzate erba cipollina o pezzetti di gambi di sedano per i denti. Per creare gli occhi potete utilizzare le capocchie di due spilli inseriti nel tubero.

Il kiwipicchio

Per realizzare il kiwipicchio prendete un pezzetto di radice di zenzero e privatelo della buccia per ricavare il becco del picchio. Tagliate il kiwi a metà e praticatevi un foro al centro per inserire il pezzetto di zenzero e due spilli dalla capocchia nera per ricavare gli occhi. Provate a realizzare anche altri animacibi con il video dei registi oppure seguendo indicazioni nella nostra gallery:

A Natale quindi non perdetevi Piovono Polpette 2, anche in 3D.

  • FONTE
  • Sony Pictures Animation
  • IMMAGINE
  • Sony Pictures Animation

I commenti degli utenti