Silkie chicken: un antenato del pollo

27 gennaio 2014

Il pollo nero è un ingrediente molto usato nella cucina cinese. Le origini della razza risalgono alla notte dei tempi: viene attualmente identificata col nome di Moroseta (o Moro a Seta) in Italia, o Silkie chicken nel resto del Mondo, e possiede talmente tante particolarità che non vi sembrerà nemmeno di sentir parlare di un comune pollo. il silkie chicken è un pollo particolare dal piumaggio bianco, con una pelle scura sui toni del nero e del viola La caratteristica che salterebbe di più all’occhio incontrandone uno nell’aia sarebbe senza dubbio il colore della pelle, sui toni del nero, del grigio e del viola, se non fosse che è completamente ricoperta da un fitto e folto piumaggio bianco. Questi uccelli hanno delle peculiarità morfologiche assolutamente uniche che hanno conservato nel tempo sin dai lontani dinosauri: le piume hanno una conformazione diversa da quelle comuni, per cui attorno all’asta rigida centrale invece delle due canoniche falde di piumino, se ne articolano tre: questo le fa sembrare nell’insieme una pelliccia morbida e setosa (da cui il nome inglese, derivato da silk, seta). Altro gene risalente alla preistoria è quello del quinto dito: un comune pollo ne ha 4, la il Silkie chicken ne ha uno in più, atrofizzato, accanto a quello posteriore. Dulcis in fundo persino le orecchie sono fuori dal comune, di un bel colore azzurro.

Silkie chicken

La carne è leggermente più scura rispetto a quella di un pollo comune, con venature grigiastre, mentre le vene principali, il tessuto connettivo e le ossa sono tendenti al nero. Vi è passata la voglia di mangiarlo? Male: avendolo allevato in prima persona, il sottoscritto vi può assicurare che, superata la fase di shock visivo iniziale, la carne di questo pollo è tra le più gustose e saporite che potrete mai assaggiare. Il pollo nero deve solo essere considerato un ingrediente come altri, senza troppi pregiudizi. In Cina è ritenuto un cibo miracoloso: se ne prepara una tradizionale zuppa detta dei centenari con ginseng, datteri cinesi e goji e si pensa che mangiandola abitualmente si riesca a raggiungere una veneranda età. Nella medicina tradizionale cinese si utilizza persino il sangue polverizzato del pollo nero, da assumere come tonico. Non volendo sfidare la sorte in magiche zuppe, potete cucinarlo a vostro gusto come fareste con un normalissimo pollo.

Pollo nero

Il Silkie chicken non è facile da reperire per via delle attuali normative sugli avicoli e si trova in commercio soltanto congelato nei supermarket di specialità asiatiche. Un consiglio personale: se avete dello spazio a disposizione fatelo crescere all’italiana e nutritelo con cibo biologico, altrimenti potete acquistarne uno, da far macellare da un professionista, presso i vari allevamenti di appassionati della razza in tutta Italia.

I commenti degli utenti