Galateo al ristorante: chi paga il conto?

28 gennaio 2014

Pago io!“, “No no, stavolta pago io!“: chi non ha mai avuto o almeno ascoltato una conversazione del genere al ristorante? Quando arriva il momento di dover pagare il conto, la buona educazione impone che ci si debba destreggiare nella maniera più elegante, ma non sempre è così. Ci sono tuttavia delle precise regole del galateo che permettono di sentirsi e di far sentire gli altri assolutamente a proprio agio. Il momento del conto è infatti sempre delicato, soprattutto in precise situazioni: dopo il galateo a tavola e il galateo al ristorante, ecco come comportarsi al termine della cena per evitare imbarazzi e incomprensioni legate al conto.

  1. La regola generale da seguire in ogni contesto è di evitare di imbarcarsi in inutili e chiassose discussioni su chi deve pagare.
  2. Pagare il contoUna volta pagato il conto, non bisogna controllare meticolosamente l’importo per individuare eventuali errori davanti al cameriere o ai commensali: meglio farlo dopo.
  3. In una situazione informale come una cena tra amici bisogna dividere il conto in parti uguali (alla romana), senza controllare chi ha ordinato cosa e chi ha mangiato meno o di più: si tratta infatti di un atteggiamento di pessimo gusto che comunque va evitato in ogni caso.
  4. Conto al ristoranteIn occasione di una romantica cena di coppia sarà l’uomo a occuparsi del conto senza pensarci su due volte: se un ragazzo invita una ragazza a cena e poi le chiede di dividere il conto, non fa certamente una bella figura.
  5. Se avete ricevuto un invito al ristorante, sarà la persona che vi ha invitati a dover pagare il conto, allontanandosi con una scusa per andare direttamente alla cassa. Chi vorrà ricambiare potrà semplicemente invitare l’altra persona una seconda volta.
  6. Se si decide a priori di dividere il conto, e una delle due persone ha una disponibilità economica superiore, è buona norma che si scelga un ristorante alla portata di entrambi.
  7. Se si tratta di un pranzo o di una cena di lavoro, di solito paga il conto chi ha interesse a incontrare l’altra persona.
  8. Conto al ristoranteNel caso in cui il saldo venga effettuato al tavolo, è preferibile pagare con la carta di credito: così facendo si eviterà il conteggio delle banconote davanti ai propri ospiti.
  9. Se si paga al tavolo e con la carta di credito bisogna evitare di controllare ogni riga dello scontrino direttamente davanti al cameriere: meglio farlo in un secondo momento.
  10. Se l’uomo non intende pagare con la carta di credito, il galateo prevede che si rechi a pagare alla cassa, per evitare manovre di denaro sicuramente poco eleganti.
  11. La mancia si lascia al tavolo dividendola in parti uguali se in compagnia di amici. In genere deve corrispondere al 10% del conto.
  12. In caso di pagamento alla romana anche il resto andrà diviso equamente, evitando però di rivendicare fino all’ultimo centesimo.
  13. Se il resto non supera il 15% del conto, sarà preso in considerazione al posto della mancia, lasciandolo direttamente sul tavolo.
  14. Una regola importante prevede di non attirare l’attenzione in nessun caso: è questo il trucco per fare sempre una bella figura, sia con i proprietari del ristorante che con i propri amici o ospiti.

I commenti degli utenti