Ristoranti per celiaci a Roma: 10 da provare

10 febbraio 2014

Quando pronunci la parola celiachia al ristorante solitamente sono due le reazioni che puoi scatenare: gentilezza estrema e preparazione sull’argomento o sgomento assoluto, paura dell’ignoto. a roma esistono molti ristoranti adatti alle esigenze dei celiaci: agrodolce ve ne consiglia dieci C’è da dire che fino a qualche anno fa era più facile vedere le facce spaventate e impaurite dei ristoratori piuttosto che quelle tranquille e rilassate mentre oggi è molto spesso il contrario. Agrodolce vi aiuta a individuare i migliori ristoranti per celiaci a Roma, quelli dove ti siedi e non ti guardano come un marziano, quelli dove non ti propinano solo una bistecca e dell’insalata, quelli dove se vai a cena con una tavolata di amici non devi sentirti in difetto o in imbarazzo. Precisiamo che non è una classifica ma un elenco di buoni ristoranti gluten free di Roma: si tratta di strutture che hanno un apposito menu per celiaci oppure che prevedono alternative senza glutine di diverso tipo e in cui non è prevista contaminazione; questi ristoranti si differenziano da tutti gli altri locali in cui è possibile mangiare senza glutine ma che non seguono un protocollo rigido.

  1. InsomniaRistorante e Pizzeria Insomnia (via Portuense, 469): pizza e cucina senza glutine per questo locale certificato e approvato dall’Associazione Italiana Celiachia. Punto forte è il menu unico per celiaci e non; i prezzi, nonostante l’utilizzo di prodotti particolari, non sono più alti del normale. Lodevoli i fritti, in genere difficilissimi da trovare nella variante senza glutine e in particolare il baccalà fritto alla romana. Prezzi nella media.
  2. La Soffitta Renovatio (piazza del Risorgimento, 46/a): conosciutissima tra i romani, La Soffitta in zona Prati propone una delle migliori pizze senza glutine di Roma, anche se i prezzi sono un po’ alti (siamo sui 10 euro e più per una pizza, comunque giustificati dalla qualità). Tutti i primi possono essere trasformati in versione senza glutine e i dolci sono incredibili. L’ambiente è un po’ troppo turistico ma l’atmosfera è davvero cordiale.
  3. Inopia (via del Fontanile Arenato, 157): da Andrea Dolciotti non ti aspetti che il meglio e Inopia non delude. Quasi tutto il menu può essere convertito in versione senza glutine e le porzioni restano le stesse dei piatti normali. Una cucina raffinata a prezzi accessibili e la possibilità, anche per chi è celiaco, di mangiare piatti gustosi e diversi dal solito.
  4. zenzero-biorestaurantZenzero Biorestaurant (viale della Pineta di Ostia, 30): il nome racconta la filosofia di questo locale, specializzato in cucina salutistica e con menu differenziati per le diverse tipologie di clienti, celiaci compresi. Dolci strepitosi, pesce sempre fresco e cucinato in maniera semplice e gustosa. Prezzi ottimi se calcoliamo la qualità delle materie prime.
  5. I Sandri a Trastevere (via Roma Libera, 19): dedicato a chi cerca solo e soltanto buona cucina tradizionale adattata senza glutine. I Sandri pur essendo a Trastevere attrae solo clientela locale. Gnocchi senza glutine ottimi, dolci sopra la media; il menu per celiaci propone piatti tipici della cucina romana rivisitati a prezzi onesti; i dolci invece risultano un po’ cari.
  6. Pomodori Verdi FrittiPomodori Verdi Fritti (via dei Pescatori, 495): un ristorante difficile da trovare, che si raggiunge solo se qualcuno lo consiglia e che invece riserva grandi sorprese, a partire dall’arredamento. Prezzi leggermente alti rispetto alla media, ma c’è la possibilità di mangiare sia la pizza che tutta una serie di fritti senza glutine; da provare il semifreddo al pistacchio, magari mangiando all’aperto durante la bella stagione.
  7. Vintage Bistrot (piazza Tarquinia, 4 a/b): colazione, pranzo, aperitivo, cena e ovviamente brunch in questo stilosissimo locale che non solo è molto frequentato a tutte le ore del giorno ma che è anche attento alla clientela celiaca, proponendo un menu con un numero incredibile di piatti senza glutine, tutti appositamente contrassegnati da un’apposita bandierina. Da provare carciofo alla romana, mezzi paccheri alla gricia con i carciofi e la cheesecake senza glutine.
  8. Ristorante Ad Hoc (via di Ripetta, 43): costoso, famoso, piccolo, un classico per chi ama la buona cucina e il buon vino. Da Ad Hoc non aspettatevi di cenare con pochi euro, ma sarete ricompensati con ottimi piatti di pasta senza glutine dai condimenti tradizionali, oltre a carne e contorni che seguono le stagioni e una serie di dolci pensati per chi non può mangiare glutine. Da maneggiare con cura.
  9. MamaMama! Eat (via San Cosimato, 7/9): una pizzeria classica con un’ampia scelta di cibo senza glutine. Tanti sfizietti da antipasto, pizza gluten free in tantissimi gusti diversi tra cui la pizza alla Nutella e un conto che davvero di meglio non si può chiedere, se consideriamo la posizione. Da provare cercando di non diventare addicted.
  10. Voglia di pizza gluten free (via Dei Giubbonari, 33): il nome dice tutto e le premesse sono rispettate. Pizza bassa alla romana realizzata con farina senza glutine e ingredienti ottimi, primi piatti abbondanti e rigorosamente gluten free, sezione dolci ricca che non si limita al solo gelato. Prenotazione obbligatoria e conto ottimo nonostante la posizione sia centralissima.

Voi che mangiate senza glutine, avete altri posti da raccomandare a Roma? La lista non è esaustiva: aspettiamo i vostri contributi.

  • IMMAGINE
  • Insomnia
  • TripAdvisor
  • Pomodori Verdi Fritti
  • Mama! Eat

I commenti degli utenti