Roma: ritorna Vini di Vignaioli

6 marzo 2014

Se amate i vini naturali (o artigianali, come preferisco definirli) o siete dei semplici appassionati che vogliono scoprire e capire meglio questo mondo, l’ 8 e il 9 marzo a Roma presso la Città dell’Altra Economia (ex Mattatoio Testaccio, largo Dino Frisullo), si svolgerà Vini di Vignaioli: una manifestazione che raccoglie un’ampia panoramica di quei produttori che hanno fatto del rispetto dell’ambiente e della vite un cardine della loro produzione vitivinicola; un’occasione per entrare in contatto con un’altra visione del vino, per confrontarsi con chi ha intrapreso l’impervio percorso del non-interventismo in vigna e in cantina, prendendo così grandi rischi.

vigna

Quindi che siate dei sostenitori convinti o dei detrattori irriducibili, non perdete l’occasione per affrontare questo viaggio enologico lungo la penisola italiana che vede sempre più folta la presenza di vignaioli del Sud, cominciando con la Calabria e il Cirò di A’ Vita e Sergio Arcuri, continuando con la Campania e i vini irpini de Il Cancelliere, Cantina Giardino, Cantine dell’Angelo, Cantina del Barone e infine la siciliana Porta del Vento: nomi che ormai sono entrati nel novero delle aziende di grande qualità e costanza, con vini di estremo fascino e longevità. Molta attenzione la merita l’ampio schieramento emiliano-romagnolo, tra cui spiccano nomi come quelli de La Stoppa/Denavolo, Podere Pradarolo, Denny Bini e Crocizia, ma lasciatevi incuriosire dal resto d’Italia con i toscani Fattoria Cerreto Libri e Vigneto Altura, gli umbri Marco Merli e Fontesecca e i grandi amaroni di Monte dell’Ora. Insomma, puntate fortemente su questi nomi ma non perdetevi il resto dei produttori presenti: potreste trovare piacevoli sorprese.

I commenti degli utenti