Habemus diem: Hell’s Kitchen Italia inizia il 17 aprile

27 marzo 2014

Piatti scaraventati con violenza contro un muro, litigi che ogni volta rischiano di finire in rissa, torture psicologiche e una cucina d’inferno sono gli ingredienti di Hell’s Kitchen. Lo sapevamo da mesi che sarà Carlo Cracco a prendere il posto di Gordon Ramsay nella versione italiana, quello che non sapevamo ancora è che la data della prima puntata della prima edizione di Hell’s Kitchen Italia sarà il 17 aprile, sempre su Sky Uno. Gli ingredienti del programma Cracco li conosce davvero bene, ma se in passato lo abbiamo visto partecipe, appassionato, a volte arrabbiato ma per lo più tollerante, questa volta mostrerà una parte diversa. Realisticamente diabolica.

Il nuovo video diffuso da Sky Italia ci mostra infatti un’anteprima di ciò che ci potremo aspettare da Hell’s Kitchen Italia: un Cracco dai due volti, che non risparmia complimenti quando i concorrenti lo meritano ma soprattutto capace di terrorizzarli, pressarli, stressarli e torturarli, anche con spergiuri in una lingua poco comprensibile. È un Cracco che sembra aver imparato molto dal suo collega inglese, soprattutto l’arte di dare il peggio – o il meglio – di sé.

carlo_cracco_sul_cuscino_07,large

Hell’s Kitchen sta per arrivare anche nel nostro Paese ad anni di distanza dall’edizione statunitense, nata nel 2003 proprio grazie a un’idea di Gordon Ramsey, che ha trasformato insulti e terrore in spettacolo culinario. Nel nostro Paese saranno sedici i concorrenti a sfidarsi, divisi nelle squadre degli uomini e delle donne, capitanati proprio da Carlo Cracco: lo chef vicentino ha appena concluso la sua avventura nella terza edizione di MasterChef Italia ed è ora pronto a tornare sulla scena televisiva, dal 17 aprile, proprio con la cucina più dura della TV. In veste da vero e proprio cattivo, ovviamente.

I commenti degli utenti