MediTaggiasca, l’eccellenza ligure tutta da gustare

7 maggio 2014

Chi l’ha detto che con le olive taggiasche si fa solo un grandissimo olio extravergine? Sabato 10 e domenica 11 maggio a Taggia si svolgerà la seconda edizione di MediTaggiasca, un evento interamente dedicato a questa varietà di oliva, grandissimo prodotto della Riviera Ligure di Ponente, e a tutto ciò che con essa si può fare. meditaggiasca, il 10 e l'11 maggio a Taggia, è un evento dedicato a uno dei prodotti liguri più amati, l'oliva taggiasca Un’oliva famosissima per le sua caratteristiche organolettiche uniche e, soprattutto, per l’olio che ne deriva, un extravergine di qualità superiore che si conferma tra i più pregiati nel panorama nazionale e non. La taggiasca in questa zona raggiunge la sua massima espressione, riuscendo a dare un olio extravergine dalle caratteristiche assai delicate, adattissimo all’utilizzo a crudo, soprattutto in accompagnamento a carni delicate e al pesce. E c’è molto di più: partendo da questa varietà di oliva ligure si possono creare davvero tantissime preparazioni. Taggia è un antico comune, un classico borgo della Riviera di Ponente, molto bello sia dal punto di vista storico-architettonico che da quello naturalistico. In zona non manca una gastronomia tipica, la quale, essendo ligure, è principalmente composta di prodotti semplici, aromatici, leggeri: poche carni e molte erbe spontanee.

Meditaggiasca 25 maggio 208

La regina indiscussa della tradizione di questo territorio è l’oliva taggiasca, prodotto che verrà raccontato, valorizzato e trasformato in tutti i modi nel weekend di MediTaggiasca. Durante gli showcooking, presentati dal giornalista enogastronomico Luigi Cremona, che con Witaly ha dato vita a questo evento, numerosi chef proporranno la loro versione e declinazione di questa varietà di oliva: le personalità in gioco sono diverse, come diverse saranno le proposte gastronomiche create ad hoc che racconteranno il prodotto.

Luigi Cremona

Luigi Cremona con una produttrice locale

Tra gli chef che si alterneranno sul palco per presentare la loro visione della taggiasca, ci saranno Althea Lattuada del ristorante Santi Poeti e Navigatori di Carpasio; Matteo Badaracco del ristorante Al Giardino degli Indoratori di Genova; Diego Rigotti di Maso Franch in provincia di Trento (attualmente rappresentante italiano al concorso internazionale Bocuse d’Or); Giorgio Servetto de La Locanda dell’Asino di Savona; Delio Viale di Da Delio ad Apricale (IM); Igor Macchia de La Credenza di Torino; Andrea Sarri, Presidente Italia dei Jeunes Restaurateurs d’Europe; Ugo Alciati, Antonio Ietto della Locanda Miramonti di Frabosa Soprana (CN); Massimo Viglietti dell’Enoteca al Parlamento e de Il Palma; Davide Cannavino de La Voglia Matta di Genova e infine Giacomo Ruffoni de La Conchiglia di Arma di Taggia.

MediTaggiasca

Nel chiostro medievale è prevista invece un’esposizione di produttori di olive taggiasche, attentamente selezionati dall’organizzazione, e del loro olio extravergine. Non mancano all’appello altri piccoli produttori dell’eccellenza agroalimentare di zona. MediTaggiasca è un evento adatto sia per scoprire nuove ricette e utilizzi dell’amata oliva ligure, sia per conoscere meglio i prodotti che offre un territorio non semplice e davvero molto poco conosciuto dal grande pubblico come quello ligure. Noi di Agrodolce ci saremo, voi cosa fate nel fine settimana?

I commenti degli utenti