Le 30 regole del galateo per un matrimonio perfetto

9 maggio 2014

Quello delle nozze è solitamente uno dei giorni più importanti della vita ma organizzarlo è un vero e proprio incubo: se da una parte è infatti un evento mondano, il giorno del matrimonio è uno dei più importanti, ma per renderlo perfetto serve il galateo dall’altra è anche uno dei riti sociali più antichi e importanti in assoluto e per questo motivo è naturale che sia proprio il galateo a definirne gli aspetti più importanti. Non basta infatti indossare qualcosa di nuovo, qualcosa di vecchio e qualcosa di blu, ma bisogna tenere in conto il bon ton, soprattutto a tavola: il ricevimento è del resto una delle parti più belle della giornata. Ecco quindi le regole per il galateo del matrimonio raccontate da noi di Agrodolce, sia per gli sposi che per gli invitati.

  1. cena per gli ospiti lontaniLa sera prima delle nozze si dovrebbe organizzare una cena per quegli ospiti che sono arrivati da lontano, per ringraziarli e offrire loro la massima ospitalità.
  2. Il compito degli sposi nell’organizzazione del ricevimento è quello di scegliere innanzitutto che tipo di servizio si desidera di più: si può scegliere tra il tradizionale banchetto, un rinfresco, un brunch o una cena.
  3. buffet di matrimonioSe si opta per un servizio a buffet, tutte le portate e le bevande devono essere a disposizione degli ospiti su più tavoli.
  4. Meglio scegliere con largo anticipo la disposizione dei tavoli e fare in modo che ogni invitato si senta a suo agio con tutti gli altri ospiti, evitando possibili situazioni di imbarazzo.
  5. Non organizzate banchetti interminabili: gli sposi dovrebbero assicurarsi che tra una portata e l’altra non passi troppo tempo, ma nemmeno che il servizio sia eccessivamente affrettato.
  6. Su ogni tavolo deve essere presente il menu della giornata, realizzato in cartoncino e piegato a libro.
  7. ricevimentoSe il pranzo o la cena si svolge all’aperto, assicurarsi che la location scelta disponga anche di un luogo al chiuso, in caso di brutto tempo.
  8. Per gli invitati: probabilmente in attesa del banchetto vero e proprio sarà offerto un aperitivo, quindi evitate di ammassarvi davanti ai tavoli o di spingere gli altri.
  9. cattivo odoreNon annusate i cibi serviti prima di prenderli: non è di buon gusto.
  10. Una volta concluso l’aperitivo, che solitamente si fa in piedi, ci si dovrà sedere al ristorante: la sedia non deve essere troppo lontana, né troppo vicina alla tavola.
  11. invitati al matrimonioMai mettere i gomiti sulla tavola.
  12. Non toccate il cibo con le dita, ma solo con le apposite posate.
  13. La regola precedente non vale quando si tratta di prendere il pane, che si dovrà spezzare con le mani.
  14. Non mordere il pane, ma portarne alla bocca un pezzetto alla volta.
  15. zuppa di matrimonioNel menu ci sono zuppe o minestre? Per raccogliere le ultime cucchiaiate non bisogna alzare il piatto, ma semplicemente farlo con il cucchiaio. Dovrà essere la posata ad andare verso la bocca, e non viceversa.
  16. Nel mangiare la zuppa o la minestra è vietato emettere qualsiasi rumore.
  17. Il coltello serve per tagliare, non per portare il cibo alla bocca.
  18. Non soffiate sui cibi per farli raffreddare.
  19. bicchieri di vino al matrimonioNon riempite il bicchiere fino all’orlo.
  20. Non versate altro vino fin quando il bicchiere non sarà vuoto.
  21. bicchiere macchiatoLe signore dovranno avere l’accortezza di non lasciare tracce di rossetto sul bordo del bicchiere.
  22. State bevendo qualcosa? Non alzate il mignolo, è di cattivissimo gusto.
  23. Se qualcuno vi sta versando da bere, non alzate il bicchiere e non copritelo con la mano per rifiutare: basterà solo un lieve cenno.
  24. sposi ubriachiNon mangiate troppo e soprattutto non ubriacatevi.
  25. È un matrimonio ma, come per tutte le occasioni, tutti dovranno partecipare ai brindisi: se tra un “Evviva gli sposi!” e l’altro non vi va di bere (oppure siete astemi), bisogna portare ugualmente il bicchiere alla bocca, facendo finta di bere o bagnandosi semplicemente le labbra.
  26. Taglio della tortaIl taglio della torta nuziale è uno dei momenti più attesi del matrimonio: lo sposo dovrà mettere il coltello sulla torta, quindi la sposa appoggerà la sua mano su quella del marito. Assieme, con la mano destra, taglieranno le prime fette.
  27. Secondo il galateo la sposa darà la prima fetta al marito, per poi offrirla ai familiari: prima alla suocera, poi alla madre, ai rispettivi padri e ai testimoni. Al resto ci penserà il personale di servizio.
  28. È vietato lasciare il ricevimento prima del taglio della torta, a meno che non si abbia una buona giustificazione.
  29. Nello scegliere le bomboniere, ricordatevi che dovrebbero essere di un solo tipo, semplice e sobrio, che vada bene per tutti.
  30. bombonieraLe bomboniere vanno consegnate o inviate dopo le nozze.

I commenti degli utenti