Franciacortando: le novità dell’edizione 2014

9 giugno 2014

Due giorni di festa per scoprire uno dei territori più incantevoli d’Italia: a Franciacortando, il 14 e 15 giugno, sarà possibile gustare l’alta cucina di chef stellati e chef del territorio, prendere parte a cene gourmet a quattro mani, assaggiare lo street food secondo grandi maestri del gusto, visitare le cantine aperte lungo le strade della Franciacorta. franciacortando si pone l'obiettivo di valorizzare i prodotti del territorio con l'aiuto dello street food d'autore Quest’anno la manifestazione è cresciuta, come ci dice Francesca Moretti, Presidente della Strada del Franciacorta: “Con Franciacortando, giunto alla quarta edizione, proponiamo un appuntamento annuale che richiami il grande pubblico e faccia da stimolo alla crescita della Franciacorta turistica. Un territorio che sa integrare cultura del vino e del cibo, impresa e paesaggio, sport e benessere. Filo conduttore quest’anno sarà lo street food d’autore: la gastronomia e la valorizzazione dei prodotti del territorio sono un binomio imprescindibile per il successo di un progetto turistico in un’area di pregio vinicolo quale è la Franciacorta”.

Zigliani

Ezio Zigliani, organizzatore dell’evento

Ma come si svolgerà e cosa ci sarà di nuovo in questa edizione? Ne parliamo con l’event manager Ezio Zigliani: “Volevamo creare un format originale che ci consentisse di attirare l’appassionato gourmet su un territorio che già di per sé offre prodotto, cantina e turismo. Per farlo abbiamo concentrato qui in Franciacorta un gruppo di chef stellati e abbiamo puntato sulla contaminazione-interazione tra alta cucina e cucina del territorio. Crediamo infatti che la contaminazione porti a una crescita culturale, necessaria per l’evoluzione della cucina franciacortina”.

Fratelli Costardi

christian e manuel costardi, chef stellati presenti all’evento

Ecco allora le cene a quattro mani di sabato 14: le stelle Aurora Mazzucchelli, Marco Stabile, Giuseppe Iannotti, Emanuele Scarello, Igles Corelli, Davide Scabin, Christian e Manuel Costardi cucineranno rispettivamente con Gianpaolo Zanardi (Araba Fenice di Iseo), Augusto Pasini, (Lanzani Bottega & Bistrot di Brescia), Marco Pelizzari (Cappuccini Resort di Cologne), Vittorio Fusari (Dispensa Pani e Vini di Torbiato di Adro), Fabrizio Albini (Locanda Quattro terre di Corte Franca), Stefano Cerveni (Due Colombe Risorante al Borgo Antico di Borgonato di Cortefranca) e Alessandro Cappotto (Villa Calini di Coccaglio).

Franciacorta_Cantine 03_ph F.Cattabiani

Cantine aperte

E poi c’è la novità dello street food, il filo conduttore di questa edizione, come spiega Zigliani: “Ci piaceva l’idea di sperimentare un format di cibo di strada su una strada del vino, appunto. Negli ultimi tempi il Franciacorta si è avvicinato al mondo della pizza e della piadina: si voleva dunque coniugare questa nuova tendenza con quella legata ai migliori ristoranti”. Un’idea in più è stata quella di legare 7 location della Franciacorta a 7 diversi temi per la giornata di sabato 14 in cui (appunto) 7 coppie di chef proporranno diversi street food: “Abbiamo scelto questo format per aiutare il pubblico che non conosce gli chef a scegliere la tappa in base ai propri interessi: baby, social, books, kitchen, green, music, sport. Abbiamo cercato di dare un plus indicando qualcosa che non fosse solo la cucina”.

Franciacortando

Per reperire tutte le informazioni su Franciacortando, potete esplorare il nostro speciale oppure consultare la pagina Facebook e gli account Twitter dell’evento. Domenica 15 giugno si terrà l’appuntamento conclusivo al Castello Fassati di Passirano: per partecipare a questo evento nell’evento, per prenotare le cene stellate e i biglietti per i FranciacortandoBus che fanno da navetta tra le 7 tappe street food e le cantine aperte, potete visitare direttamente il sito di Franciacortando. Cosa aspettate? See you in Franciacorta!

I commenti degli utenti