I 5 migliori piatti di Emergente Sud 2014

10 giugno 2014

Campania caput mundi nell’edizione Emergente Sud 2014. Sono entrambi campani, infatti, i vincitori del Premio Chef Emergente e del Premio Pizzaiolo Emergente nella manifestazione organizzata da WItaly. Luigi Cremona è il talent scout per eccellenza del mondo della gastronomia, a lui si devono numerosi eventi del settore. Negli ultimi anni è riuscito a tirar fuori dalle cucine e a dar lustro a molte giovani promesse della cucina italiana. Anche quest’anno Emergente Sud ha riservato sorprese, fino all’ultimo istante la gara è stata contesa. Piatti e presentazioni studiati nei minimi dettagli, con risultati sempre eccellenti, sono stati presentati a una giuria competente che è stata ben lieta di assaggiare e decretare i vincitori.

cristoforo trapani

Cristoforo Trapani, del ristorante Piazzetta Milù di Castellammare di Stabia è il rappresentante degli chef emergenti del Sud che gareggerà nell’edizione nazionale. Il giovane cuoco ha alle spalle una lunga gavetta al seguito di chef rinomati: Antonino Cannavacciuolo e Davide Scabin, per citarne qualcuno.

Francesca Gerbasio

Una donna è la vincitrice del Premio Pizzaiolo Emergente. Si tratta di Francesca Gerbasio, della pizzeria Pietra Azzurra di Caselle in Pittari, nel cuore del Cilento. Una giovane promessa che è riuscita a sbaragliare la concorrenza maschile mostrando notevole capacità sia nella preparazione dell’impasto che nella fattura della pizza. Abbiamo assaggiato tutti i piatti in gara e abbiamo stilato la nostra personale top 5 con i piatti migliori degli chef emergenti.

  1. La pizza margherita di Andrea GodiLa Margherita di Andrea Godi, della pizzeria Checco Pizza di Lecce. La margherita è il metro di giudizio per chiunque voglia testare una pizzeria e Andrea Godi ha realizzato una pizza dall’impasto gradevole che ben sposava gli ingredienti.
  2.  La pizza Menaica di Francesca GerbasioLa Pizza Menaica di Francesca Gerbasio. La vincitrice del Premio Pizzaiolo Emergente del Sud, col suo impasto a lunga lievitazione, ha saputo catturare l’attenzione della giuria della finalissima. Una pizza che valorizza i prodotti del territorio, con alici di Menaica, fave, mozzarella e pecorino.
  3. Panino di trigliaIl Panino fritto, con triglia, erbette selvatiche e fiori eduli di Caterina Ceraudo, del ristorante Dattilo. Unica donna in gara tra gli chef, ha saputo dimostrare abilità e competenza, dando un tocco di femminilità al suo piatto.
  4. Galletto con varianti di mais di Luigi Salomone2.jpgGalletto con varianti di mais di Luigi Salomone, del ristorante Marennà di Sorbo Serpico. Un piatto da manuale: la carne è stata cotta in maniera magistrale e le varie consistenze del mais hanno dato il giusto equilibrio al piatto.
  5. Il souffle di spaghetti con ragu e fonduta di provolone del Monaco di Cristoforo TrapaniIl Soufflè di spaghetti con ragù e fonduta di provolone del Monaco dello chef vincitore, Cristoforo Trapani: un piatto che ha conquistato giurati e non per l’idea coraggiosa e, soprattutto, per l’interpretazione in chiave innovativa di sapori tradizionali.

I commenti degli utenti