8 ricette che vi faranno amare il caffè freddo

13 giugno 2014

Mentre il prezzo del caffè continua a salire, a causa delle cattive condizioni climatiche in Brasile, viene da pensare che forse Luciano De Crescenzo non avesse tutti i torti: i caffè ce li dovrebbe passare la mutua. Potremmo anche praticare l’austerity con altri cibi e bevande, ma se c’è una cosa a cui proprio non sappiamo rinunciare è il caffè, meglio ancora se preso al bar. Siamo talmente devoti alla tazzina che prendiamo le distanze da chi non lo beve e, se proprio gli siamo amici, continueremo a farglielo pesare a ogni occasione utile.il caffè freddo è un'ottima occasione per non rinunciare a questa bevanda neanche nella stagione estiva Nel calendario del caffettomane il mese di giugno è un momento delicato: si apre la stagione del caffè freddo e dei vari sorbetti, granite e mousse al caffè. Per alcuni anche solo nominarlo suona come un’imprecazione, per altri è un piacevole modo per aumentare le occasioni di consumo. Certo è che il vero addicted non sostituirà mai l’espresso del mattino con qualcosa di diverso ma, se proposto agli orari più insoliti, il caffè freddo può rivelarsi di ottima compagnia. Provateci a metà mattina, nel tardo pomeriggio o nelle sere estive durante le parole crociate in terrazza: rimarranno fissati nella memoria come i momenti più freschi della stagione. Definito il quando, rimane da precisare il come. Già, perché nonostante l’ingrediente base sia lo stesso, i modi per preparare il caffè freddo sono tanti. Del resto siamo anche famosi per il campanilismo che alberga in ciascuno di noi. Alle tecniche italiane aggiungete anche quelle internazionali e il gioco è fatto: ecco dunque 8 ricette per preparare il caffè freddo.

  1. caffè al ghiaccioCaffè in ghiaccio. Il Salento, con i suoi usi e costumi, le spiagge e il barocco, ha travolto l’intero Paese con la smania di saperne sempre di più su questa preparazione. Quella del caffè in ghiaccio è una consuetudine che si è fatta strada in tutta Italia anche per la semplicità di realizzazione: espresso bollente zuccherato oppure no, versato in una tazza di vetro colma di ghiaccio. Per fare i veri salentini, si aggiunge un filo di latte di mandorla. Va consumato in fretta prima che si annacqui eccessivamente. Ovviamente poi tutti in spiaggia.
  2. Shakerato. È forse la versione di caffè freddo più richiesta al bar. Il caffè a temperatura ambiente è shakerato insieme a ghiaccio, zucchero e, perché no, anche liquore a piacere. Immaginate di berlo dopo un’estenuante fila in posta con il caldo che non concede tregua: vi sembrerà la bevanda più magica del mondo.
  3. caffè mezzo freddoMezzo freddo. Siamo nella Sicilia Orientale. Qui si è soliti usare la parola mezzo per intendere un bicchiere o una bottiglia più piccoli del solito. Misteri linguistici a parte, il mezzo freddo è preparato con caffè espresso raffreddato lentamente e mantenuto a bassa temperatura fino a quando non viene unito a granita di caffè. Si beve nel bicchiere utilizzato per servire l’amaro e viene spesso completato con un tocco di panna montata dolce. In quest’ultimo caso si chiamerà mezzo freddo macchiato.
  4. caffè freddo vietnamitaVietnamita. In Vietnam si è soliti bere caffè freddo in due versioni: il Cà Phê Đen đá, ottenuto a partire dal percolamento del caffè con l’aggiunta di qualche cubetto di ghiaccio alla fine, e il Cà phê sữa đá, un caffè freddo e macchiato. Prima di preparare il filtro del caffè, si versa del latte condensato in fondo alla tazza. Quando il caffè è filtrato, si mescolano i due liquidi e si versa il tutto in un bicchiere alto pieno di ghiaccio.
  5. Nuvola. Ricorda molto quelle creme di caffè che hanno fatto la storia del gelato industriale. Prepararlo è semplice, basta frullare e montare ghiaccio, caffè e zucchero. È l’ideale nei pomeriggi estivi passati a bordo piscina dopo pranzi con numeri indecenti di portate.
  6. iced coffeeIced coffee. Nelle catene internazionali preparano un caffè freddo diverso dal solito e molto abbondante: si può ordinare il caffè ghiacciato nel bicchiere da 1 litro. Sì, avete capito bene. Tentate pure di finirlo ma quando tornerete in Italia non fate i fondamentalisti chiedendo un espresso in tazza piccola, siate coerenti.
  7. Aromatizzato. Tanti preferiscono accostare un sentore di cioccolato, nocciola, banana, e tutto quello che ha molecole aromatiche forti come il caffè. Al caffè in ghiaccio va aggiunta una crema aromatizzata al gusto che si preferisce, compreso il cocco che ricorda le emozioni dell’isola deserta. Ognuno sogna a modo suo e anche il topping può aiutarci a viaggiare con la mente.
  8. mokaMoka. Non possiamo sempre andare al bar per un caffè freddo. La versione casalinga è il miglior compagno delle sere estive e della borsa frigo portata in spiaggia. Preparate una serie di caffettiere a ripetizione, zuccherate e fate raffreddare. Aggiungeteci un filo d’acqua e versate tutto in una caraffa a chiusura ermetica (o una bottiglia di plastica, se siete tipi senza fronzoli). Congelate e tiratelo fuori mezz’ora prima di berlo. Agitate come barman acrobatici e godetevi il momento.

Abbiamo riunito le ricette più note con cui viene preparato il caffè freddo, ne conoscete altre? Quali sono le vostre preferite?

I commenti degli utenti