I 10 migliori ristoranti di Milano 2015 per il Gambero Rosso

14 luglio 2014

L’arrivo dell’estate in casa Gambero Rosso significa guide cittadine, ossia edizioni dedicate al mangiar bene che si focalizzano su una città e i suoi dintorni. La prima a uscire è sempre la guida di Roma e oggi è finalmente il turno di Milano 2015 del Gambero Rosso, presentata al pubblico di appassionati proprio in queste ore Esattamente come per la guida dedicata alla Capitale ci siamo divertiti a stilare una lista per capire quali siano i 10 migliori ristoranti di Milano e dintorni per il Gambero Rosso: nel farlo abbiamo considerato il punteggio totale assegnato a ogni ristorante, ma soprattutto quello parziale dedicato alla cucina, lasciando da parte in questo caso cantina e servizio.

gambero rosso

Oltre alle 3 forchette, riconoscimento dato ai migliori ristoranti, il Gambero Rosso assegna anche altri premi, tra cui i 3 gamberi per le trattorie. Quest’anno a conquistarli sono 6 locali: Caffè La Crepa (Isola Dovarese – Cremona), La Locanda delle Grazie (Curtatone – Mantova), La Madia (Brione – Brescia), Osteria del Treno (Milano), Un Posto a Milano, Osteria della Villetta dal 1900 (Palazzolo sull’Oglio – Brescia). 3 mappamondi sono assegnati ai migliori ristoranti etnici: a Milano riesce a strapparli solo Iyo. Si finisce la serie del 3 con le bottiglie, assegnate a Al Donizetti di Bergamo. Ecco invece quali sono i 10 migliori ristoranti di Milano secondo il Gambero Rosso.

  1. Ristorante CraccoIl ristorante dello chef più televisivo del momento, Cracco (via Victor Hugo, 4), si posiziona solo al decimo posto con un punteggio di 87, ma la cucina si conquista un 53.
  2. Pinocchio (via Guglielmo Marconi 97, Lovere, Bergamo) conquista la nona posizione: 88 punti totali, 51 assegnati alla cucina.
  3. Al Gambero (via Roma 11, Calvisano, Brescia) è all’ottavo posto con un punteggio di 88 (totale) e 52 (cucina).
  4. Settima posizione per il ristorante Mistral (via Roma 1, Bellagio, Como) a 89 punti. Notevole la cucina che brilla tra le migliori della regione (54).
  5. Miramonti L’Altro (via Crosette 34, Concesio, Brescia): 89 il totale, ma i punti alla cucina (52) sono meno rispetto a quelli di Mistral.
  6. TRUSSARDI East meets WestTrussardi alla Scala (piazza della Scala 5, Milano) è il primo 3 forchette di questa classifica: 90 punti totali, 53 di cucina.
  7. Da Vittorio (via Cantalupa 17, Brusaporto, Bergamo) si conferma tra i migliori e conquista un punteggio di 91 e 52.
  8. Sul gradino più basso del podio troviamo due ristoranti a pari merito: Ilario Vinciguerra Restaurant (via Roma 1, Gallarate, Varese) e Devero Ristorante del Devero Hotel (largo Kennedy 1, Cavenago di Brianza, Monza e Brianza). Entrambi conquistano 91 punti totali e 54 di cucina.
  9. Secondo posto per Dal Pescatore (località Runate 15, Canneto sull’Oglio, Mantova): 3 forchette e un punteggio di 92. Il Gambero Rosso gli assegna 53 per la cucina, la seconda migliore della Lombardia.
  10. villa_crespiMedaglia d’oro per Villa Crespi (via Fava 18, Orta San Giulio, Novara). Il miglior 3 forchette della regione (94), ma non solo: lo cucina dello chef Antonino Cannavacciuolo è la regina indiscussa con ben 55 punti.

Oltre ai premi classici (3 forchette, 3 gamberi, 3 bottiglie), il Gambero Rosso ha deciso di valorizzare anche i Migliori Interpreti della Tradizione: per il risotto troviamo Amici Miei, Don Lisander e La Piola; i mondeghili, le amate polpette milanesi, sono più buone da Antica Trattoria Galeria, L’Altra Isola e Masuelli San Marco; le migliori cotolette si gustano da Osteria Brunello, Trattoria del Nuovo Macello e Trattoria degli Orti; la cassoeula, immancabile, è da provare da Alessandro Ristorante Bistrot della Pesa, Mulligan’s Pub e Taverna Calabiana. Dulcis in fundo, il panettone per il Natale dovrete comprarlo da Besuschio ad Abbiategrasso, I Galimberti (Casalpusterlengo, provincia di Lodi) e Pavè.

I commenti degli utenti