La classifica delle 10 migliori gelaterie di Torino

15 luglio 2014

Le origini del gelato sono incerte: pare che i sorbetti, primitivi infusi di erbe, spezie e zucchero serviti ghiacciati, siano arrivati in Sicilia nel IX secolo, importati dagli arabi. Più tardi a Firenze altri artigiani e cuochi si sono cimentati in creme fredde e sorbetti ma bisogna aspettare l’inizio del ‘900 per conoscere il gelato nella sua accezione moderna. Uno dei primi rivenditori italiani iniziò la sua attività proprio a Torino: nel 1884 infatti Domenico Pepino, di origini napoletane, aprì nell’allora capitale sabauda la sua gelateria. Abbiamo quindi scelto per voi le 10 migliori gelaterie di Torino.

  1. la romanaLa Romana (corso Inghilterra, 31/a). Per gli amanti dei gusti morbidi e pannosi questa è senza dubbio la gelateria giusta. Nasce a Rimini ma ha aperto punti vendita in tutta Italia. Cremosità è la parola d’ordine: in stagione non perdete il gusto mascarpone con fragoline.
  2. siculo2Siculo (via San Quintino, 31). Gelateria di stampo siciliano dotata di una varietà infinita di gusti, ma per gli intenditori che frequentano la gelateria un classico rimane la granita con panna, in particolare quella di gelsi. Da provare i gusti alla frutta di stagione.
  3. gromGrom (piazza Paleocapa, 1). Nasce a Torino nel 2003 e il grande successo per questa gelateria porta i ragazzi Grom ad aprire diversi punti vendita non solo nella città natale ma in Italia e anche all’estero. La ricerca delle materie prime spesso strizza l’occhio ai Presìdi Slow Food. La panna è un must.
  4. torreTorre Cremeria (corso Regio Parco, 28). Bar e gelateria, famoso tra le altre cose per le sue molteplici varietà di granite dalla consistenza quasi cremosa: mandorla e caffè rimangono un must per tutto l’anno. Tra le creme è imperdibile il pistacchio, magari gustato all’interno di una morbida brioche.
  5. gasprinGasprin (corso San Maurizio, 69/a). Ha aperto da poco a Torino, ma la sua esperienza risale al 1929. Gusti tradizionali e ricchi, primo tra tutti il torroncino, un gelato dalla doppia consistenza, morbida e inframezzata da piacevoli pepite croccanti di torrone alla nocciola.
  6. MarchettiAlberto Marchetti (corso Vittorio Emanuele II, 24 bis). Gelataio di tradizione, Alberto mantecava gelati sin da piccolo: ora ha 3 gelaterie a Torino e altre sparse in giro per l’Italia. I gusti da non perdere hanno nomi particolari, come Farina bona e Mand’arancia. Per i veri golosi ci sono gli affogati da passeggio: il migliore in assoluto è quello allo zabajone (crema all’uovo arricchita con marsala).
  7. pepinoPepino (piazza Carignano, 8). Storica gelateria Torinese che affonda le sue origini nel tardo ‘800, conosciuta da tutti per il mitico pinguino, un gelato su stecco nato nel 1939. I gusti dedicati a questa specialità sono più di 20, ma la sostanza è sempre una base di gelato ricoperta da un sottile strato di croccante cioccolato fondente. Non mancano naturalmente le creazioni da gustare in coppetta.
  8. gelateria-popolare-2Gelateria Popolare (via Borgo Dora, 3). Nel cuore multietnico della città, vicino a Porta Palazzo, nasce questa meravigliosa gelateria dai gusti semplici e autentici. Molto buoni quelli alla frutta: curioso l’abbinamento tra arancia e cardamomo e imperdibile il limone di Porta Pila (il mercato più bello della città).
  9. ottimoOttimo! Buono Non Basta (corso Stati Uniti, 6/c). Qui regna sovrana la sperimentazione, i gusti non sono mai banali e le materie prime di altissimo livello. La filosofia segue ovviamente la stagionalità e la tradizione; per l’estate si propongono 2 grandi classici piemontesi: il gusto pesca ripiena al cioccolato e il ramasin (una prugna selvatica).
  10. maraMara dei Boschi (via Berthollet, 30/h). Una delle migliori gelaterie in città: nata da soli 2 anni, ha conquistato grandi e piccini con il gusto Mara dei boschi, una fragola a dir poco speciale. Notevoli le creme.

Quali sono le vostre gelaterie preferite a Torino?

I commenti degli utenti