Tutte le novità di Taste of Roma 2014

31 luglio 2014

All’Auditorium Parco della Musica (viale Pietro de Coubertin, 30) torna dal 18 al 21 settembre, per la terza edizione, Taste of Roma, la manifestazione enogastronomica internazionale ormai diventata da anni appuntamento fisso a Milano e che si sta piano piano imponendo anche a Roma. all'auditorium parco della musica, dal 18 al 21 settembre, andrà in scena la terza edizione di taste of roma Il programma è, come al solito, vasto e molto variegato e per 3 giorni pieni sarà possibile degustare, mangiare, cucinare e partecipare a diversi eventi organizzati dagli sponsor e dai ristoranti aderenti. “Lo scorso anno abbiamo toccato i 18.000 visitatori, portandoci sugli stessi numeri di Milano; quest’anno puntiamo a 20.000 visitatori, con oltre 80.000 piatti degustati”, ci raccontano gli organizzatori Mauro e Silvia Dorigo. Si inizia giovedì 18 settembre con la cena che si potrà consumare dentro al Taste dalle 19 alle 24.

tasteroma3

Ogni giorno una programmazione diversa è dedicata ai vari appuntamenti all’interno della manifestazione, come ad esempio l’Electrolux Taste Theatre che vedrà protagonisti 12 rinomati chef alle prese con gli showcooking per la platea presente in sala; ogni sessione del Theatre sarà composta da 4 showcooking in modo da coprire un intero menu, dall’antipasto al dolce. All’Electrolux Chefs’ Secrets sarà invece possibile partecipare a vere e proprie lezioni di cucina tenute da grandi chef, romani e non: in totale i corsi saranno 25, tutti della durata di 30 minuti; potranno partecipare a ogni lezione solo 24 persone previo acquisto del biglietto.

taste roma 3

Pasticcieri, panettieri, pizzaioli e cake designer saranno invece i protagonisti del The Lab, il laboratorio all’interno del quale sarà possibile partecipare a mini lezioni da 30 minuti per imparare le basi della cucina e tutto ciò che ha a che fare con gli impasti, dolci e salati. Per la prima volta arriva a Roma il Blind Taste, esperienza sempre più amata dal pubblico che, bendato, è chiamato a riconoscere sapori, aromi e consistenze per vivere un’esperienza sensoriale davvero particolare e unica. Al Wine Caveau sarà invece possibile degustare oltre 100 vini tra i più prestigiosi in una cornice amichevole e soprattutto fatta di chiacchierate e scambi. Bottiglie pregiate, spesso inaccessibili, saranno condivise tra gli appassionati che si prenoteranno sul sito di Taste of Roma.

taste roma

Per tutti i genitori che vorranno partecipare all’evento con prole al seguito sarà allestita una Kids Area all’interno della quale saranno presenti giochi e libri, ma soprattutto saranno organizzati laboratori di cucina e non solo. Nell’Electrolux Hospitality Area sarà possibile scoprire i sapori e le possibilità della cucina con i prodotti Electrolux mentre a Voiello è stata affidata la degustazione verticale: si tratta di una serie di percorsi di assaggio di diversi formati di pasta e condimenti, in un vero e proprio crescendo che andrà dal più delicato al più intenso. I 12 chef che hanno aderito a Taste of Roma 2014 sono: Cristina Bowerman, Heinz Beck, Francesco Apreda, Danilo Ciavattini, Fabio Ciervo, Riccardo Di Giacinto, Andrea Fusco, Anthony Genovese, Roy Caceres, Angelo Troiani, Giulio Terrinoni e Daniele Usai. “Il filo conduttore di tutte le edizioni dei Taste Festivals è la qualità dei contenuti. Che tu sia a Roma, a Londra o Toronto, troverai sempre i migliori ristoranti della città, i migliori chef, realtà enogastronomiche di alto livello, un’atmosfera rilassata e informale, attività divertenti e coinvolgenti per tutti”, dicono i due organizzatori che si sbilanciano sostenendo che “su Roma l’obiettivo è di essere l’evento di punta della città”. Altre anticipazioni? “In Italia quest’anno lanciamo Taste of Christmas, l’edizione tutta natalizia del festival. Nel 2015 è previsto un Taste of Paris”.

taste

Insomma, qual è la vera forza di questa manifestazione? “Taste porta gli chef fuori dalle loro cucine e li fa incontare al grande pubblico, offrendo la possibilità di assaggiare piatti a 4, 5 o 6 euro al massimo. Sicuramente non è un evento economico, ma per il prezzo di una serata normale con Taste ci si regala una serata o una giornata speciale”, concludono Silvia e Mauro. I biglietti per il Taste costano 16 euro a persona per singola giornata e singola sessione pranzo o cena; comprendono l’accesso all’Electrolux Taste Theatre, al The Lab, al Blind Taste e a tutte le attività gratuite all’interno dell’evento. Il costo per accedere ai corsi di cucina è di 15 euro per singolo corso comprensivo di drink.

I commenti degli utenti