10 modi per usare il pancarré in cucina

4 agosto 2014

Il pancarrè o pane in cassetta dal nome dello stampo nel quale viene fatto lievitare e successivamente cuocere, è un tipo di pane estremamente versatile, diffuso in tutto il mondo grazie alle svariate preparazioni delle quali è protagonista. il pancarrè, dalla forma omogenea e sempre morbido, si presta a numerose preparazioni salate e dolci La sua origine pare affondi le radici nella Torino di metà ‘800, quando i fornai piemontesi iniziarono a cuocere il pane nei caratteristici stampi rettangolari per dargli una forma omogenea: la motivazione sembra risalisse al pane venduto ai boia dell’epoca, sempre malvisti dalla popolazione al punto di riceverlo capovolto in segno di disprezzo. La leggenda, che appare bizzarra ai nostri occhi, racconta che proprio allora fu creato il pane in cassetta, dalla forma identica sui 4 lati così da poter essere venduto ai boia mascherandone il capovolgimento. Da allora il pane in cassetta si è rapidamente diffuso in tutta la nazione e oltre. Proprio per l’estrema versatilità di utilizzo, questo pane si presta a molteplici preparazioni: vi suggeriamo 10 modi per usare il pancarré in cucina.

  1. tramezziniTramezzini. Il tramezzino rappresenta letteralmente la morte ideale di una fetta di pancarrè, sebbene sia realizzato da forme di pane in cassetta più grandi adatte ad essere tagliate diagonalmente per ottenere le due caratteristiche forme a triangolo rettangolo. Il pancarrè adatto ai tramezzini è realizzato quasi sempre con ricette che mantengano una certa umidità all’interno della mollica e quindi prevedano un maggior contenuto di grassi in ricetta. Le farciture dei tramezzini sono quanto di più vario ci possa essere: non a caso si tratta di uno dei cibi più consumati giornalmente nei bar italiani.
  2. toastToast. A differenza del tramezzino, dove i bordi sono tagliati per ottenere solo la mollica del pane, nel toast le fette di pancarrè sono usate integralmente. Il toast è realizzato quasi sempre con un’accoppiata di formaggi e salumi: durante la tostatura si fonderanno insieme ammorbidendosi.
  3. mozzarella in carrozzaMozzarella in carrozza. Piatto di origine partenopea diffusosi successivamente in tutta Italia, la mozzarella in carrozza mostra uno degli utilizzi più golosi del pancarrè. Due fette di pane private della crosta racchiudono una fetta di mozzarella spesso accompagnata da alici o prosciutto; le fette sono successivamente inzuppate nell’uovo e fritte in olio bollente.
  4. croque monsieurCroque Monsieur. Un toast francese che prevede una robusta farcitura a base di besciamella, prosciutto e formaggi dolci come groviera o emmenthal. La croque, prima di essere cotta in forno, è coperta con besciamella e formaggio.
  5. club sandwichClub Sandwich. Questa preparazione a base di pancarrè tostato e farcito con maionese, senape, lattuga, pomodoro e tacchino è un classico delle tavole americane e inglesi. Diffuso anche in Italia, trova molteplici varianti nelle farciture, spesso così elaborate da trasformarlo in un pasto vero e proprio.
  6. rotoli di pancarrèRotoli freddi di pancarrè. Utilizzando lo stesso pancarrè adatto alla preparazione di tramezzini si possono creare questi gustosi rotoli per un aperitivo. Le fette vanno lasciate integre e spalmate con maionese, burro o creme ai formaggi, in modo da ammorbidirsi ulteriormente; sono poi farcite con formaggi freschi e salumi e arrotolate nella pellicola per un riposo in frigorifero. Il rotolo tagliato a rondelle al momento è servito freddo.
  7. Rotolo di pancarrè alla crema di nocciole. Il procedimento è lo stesso dei rotoli freddi da aperitivo, ma con una farcitura a base di crema di nocciole. Un dessert davvero semplice e sfizioso.
  8. Pancarrè dolceFette di pancarrè dolci. I triangoli di pancarrè sono imbevuti in latte zuccherato e aromatizzato con vaniglia o buccia di limone; sono poi passati nell’uovo e fritti in olio caldo. Appena scolati si spolverizzano di zucchero a velo; l’accompagnamento migliore prevede marmellate, confetture, crema al cioccolato, alla nocciola o pasticcera.
  9. Torta di pancarrè al forno. Le fette di pancarrè disposte su una pirofila e inumidite con uovo sbattuto e formaggio grattugiato diventano una base da farcire a strati a proprio gusto. Questa torta andrà in forno caldo per far sciogliere il ripieno, creando una piacevole gratinatura in superficie.
  10. french toastFrench toast. Un classico della cucina nordamericana, è realizzato con due fette di pancarrè farcite di marmellata, passate nell’uovo sbattuto con il latte, infarinate e cotte in padella con il burro. A seconda dei gusti si può accompagnare il french toast con frutta fresca, sciroppo d’acero, creme alla nocciola ecc.

I commenti degli utenti