15 regole del galateo per mangiare in ufficio

16 settembre 2014

Mangiare a casa all’ora di pranzo è oggi miraggio per pochi. Non c’è professione, tranne quelle da svolgere al proprio indirizzo, che non implichi un pasto fuori, per la maggior parte di noi da consumare in ufficio. Anche mangiare in ufficio prevede il rispetto di norme di buon comportamentoSi può ordinare un pasto veloce, magari un panino, si può scendere all’alimentari più vicino, ci si può cimentare nelle varie schiscette, ovvero il pasto preparato a casa e consumato sul posto di lavoro. Qualsiasi opzione si scelga, esiste un modo corretto per consumare il pranzo accanto ai colleghi, un compendio di regole pensate allo scopo di evitare gaffe e non disturbare nessuno. Vediamo quindi le 15 regole del galateo della schiscetta:

  1. nn disturbareLa prima cosa da evitare, secondo il galateo, è quella di mangiare in maniera rumorosa. Cercate di masticare silenziosamente, senza dare nell’occhio.
  2. Evitate alimenti che scrocchiano, dalle patatine ai crackers.
  3. Cattivo odoreEvitate anche alimenti che emanano odori sgradevoli, poiché non sono mai i benvenuti in un luogo pubblico. Quindi: niente costolette di maiale, niente box del fast food di turno e niente ordini da quel ristorante indiano che vi piace tanto, per fare un esempio. Anche i broccoli non sono graditi.
  4. Non è bello fissare gli altri mentre mangiano: anche negli spazi comuni cercate di mantenere un po’ di privacy.
  5. In caso di schiscetta, ricordate di portare tutto quello che vi serve per essere autonomi e non chiedere nulla ai colleghi.
  6. shutterstock_178728437Evitate di fiondarvi sul forno a microonde in comune con gli altri, non è gradevole vedere la foga dell’affamato e non è educato.
  7. Quando è il vostro turno, non scaldate gli alimenti per più di un paio di minuti. Il forno serve anche agli altri.
  8. tea in officeQuando utilizzate un bollitore in comune per il tè, offritevi sempre di prepararlo anche per gli altri colleghi.
  9. Limitatevi a degustare il pranzo che avete scelto evitando di proporre assaggi o scambi col collega.
  10. Non leccatevi le dita.
  11. Mangiare e lavorareNon continuate a lavorare mentre mangiate: il cervello sarebbe insoddisfatto e non ricarichereste le energie.
  12. Non passate la pausa pranzo in ufficio a parlare al telefono: questa pausa dura sicuramente troppo poco ed è necessario dividere il momento del pasto dalle altre attività.
  13. Un’altra regola da seguire scrupolosamente è quella di mettere a posto piatti, bicchieri, tovaglioli e posate subito dopo aver pranzato: meglio non lasciare nulla in disordine poiché il caos e uno spazio sporco disturbano i colleghi e influiscono negativamente sulla produttività.
  14. lavarsi i dentiDopo aver messo in ordine la propria scrivania, è buona norma lavarsi denti e mani, lasciando in ordine il bagno in comune.
  15. Se avete uno snack per spezzare la fame durante mattinata o nel pomeriggio, seguite le stesse regole indicate per il pranzo considerando però che il resto dell’ufficio è in pieno orario di lavoro. Quindi occorre, se possibile, un’attenzione ancora maggiore.

I commenti degli utenti