5 idee per il panino della pausa pranzo

1 ottobre 2014

In una vita sempre più di corsa, cosa mangiare nella pausa pranzo diventa ogni giorno di più un problema. Mangiare al ristorante è spesso antieconomico e nemico della ripresa pomeridiana del lavoro, ma non sempre si ha la possibilità di preparare una salutare schiscetta prima di uscire di casa. il panino è un buon compromesso tra gusto, risparmio e praticità, in particolare in pausa pranzo Allora cosa si può mangiare di non troppo costoso, salutare e veloce? Strano ma vero, un panino può essere un buon compromesso. Potete mangiarlo al bar, prepararlo a casa, farvelo portare alla scrivania o in riva al mare all’ora che volete, ordinandolo comodamente su internet dal divano di casa vostra la sera prima o all’ultimo minuto dal computer dell’ufficio; potete comporlo voi stessi scegliendo ciò che più vi piace dalla vetrina di panifici, gastronomie, latterie e pizzicagnoli. I panini sono quanto di più duttile la gastronomia possa offrire, dipende tutto da voi. Vi proponiamo 5 idee da sfruttare per i vostri prossimi panini della pausa pranzo.

  1. panino crudo e rucolaI classici, ma con qualcosa in più. Gli affettati sono un must dei panini, l’importante è che non vengano lasciati soli e tristi tra due fette di pane qualunque. Il prosciutto crudo, ad esempio, può essere arricchito con fettine di mozzarella, rucola e una salsa di yogurt greco, capperi e rosmarino all’interno di una ciabattina croccante. Il cotto, invece, si equilibra con caprino e ‘nduja in una rosetta.
  2. panino con melanzane e fetaPer chi è perennemente a dieta. State alla larga dal pane al latte, all’olio, con le noci o con le olive, e scegliete quello fatto con farine integrali o comunque ricavate da farine di cereali non raffinati. Potete farcire un pane di segale con feta sbriciolata grossolanamente, un velo leggero di patè di olive, fette di pomodoro e melanzane grigliate. Un panino integrale può invece essere spalmato di formaggio light e farcito con bresaola, rucola e zucchine alla piastra. Il tutto senza superare le 400 calorie.
  3. cotoletta in baguetteUno strappo alla regola. Ogni tanto uno sgarro fa bene, ci mette nelle condizioni di riprendere una vita regolare con più leggerezza e nuovo entusiasmo. Parlando di panini ecco un classico: una baguettina con la cotoletta e in aggiunta un goccio di senape e insalata fresca. E se proprio vogliamo esagerare, niente è più confortante e riparatore di una focaccia con la mortadella.
  4. Sandwich all'avocadoPer chi è vegano o vegetariano. Accertatevi che non ci sia strutto nell’impasto del pane e sbizzarrite la fantasia. Potete provare un panino ai cereali con avocado, melanzane e peperoni alla griglia, condito con limone e peperoncino. Se invece mangiate le uova, un pane arabo con melanzane grigliate, uovo sodo, salsa harissa, pomodoro e humus di ceci.
  5. Bagel al salmoneNon solo carne. Anche il pesce è un ottimo ingrediente per panini gustosi: sempre più supermercati e alimentari aprono a disposizione dei clienti confezioni di tonno, salmone e sgombro per poter imbottire panini. Un esempio? Fatevi tagliare a metà un bagel al sesamo o ai semi di papavero e farcite con formaggio spalmabile, salmone affumicato, cipolla e pomodoro; oppure un panino ai semi di girasole con sgombro sott’olio, pomodori secchi, peperoni grigliati e insalata.

Voi mangiate mai panini a pranzo? Qual è il vostro preferito?

I commenti degli utenti