Birrofili sull’attenti: a Roma ritorna Eurhop

2 ottobre 2014

Facciamo insieme una piccola addizione: se sommiamo Manuele Colonna, patron del Ma Che Siete Venuti A Fa’, il pub che da oltre 10 anni si fa promotore della cultura birraria della capitale; Lorenzo Dabove, dal 3 al 5 ottobre al salone delle fontane dell'eur di roma ci sarà la seconda edizione di eurhop il Kuaska nazionale, un degustatore che ci invidiano oltre confine e uno dei più influenti pareri sulla birra artigianale italiana e internazionale; Publigiovane, editore di Fermento Birra, uno dei magazine più completi sul mondo brassicolo, quale sarà il risultato? La risposta è facile: Eurhop, il Salone Internazionale della Birra Artigianale, quest’anno a Roma da venerdì 3 a domenica 5 ottobre all’Eur (via Ciro Il Grande, 10-12). Saranno gli ampi e imponenti spazi del Salone delle Fontane a ospitare l’evento e quest’anno si potrà usufruire anche del piazzale esterno al Salone, in cui ci si potrà rilassare all’aperto, lontani dalla ressa che assalirà i due banconi da 45 metri ciascuno, in cui più di 200 spine saranno le protagoniste indiscusse della manifestazione.

eur

È solo la seconda edizione, ma se avete partecipato anche lo scorso anno, avrete notato che i presupposti per durare a lungo nel tempo ci sono tutti. La formula è quella ormai canonica di questi festival: dopo aver acquistato il biglietto (10 euro, con tre gettoni omaggio), vi verrà consegnato il vostro compagno indissolubile e fondamentale per il resto della vostra permanenza, il bicchiere con la sacchetta celebrativa. Per bere dovrete acquistare i gettoni, dal valore di un euro ognuno; per orientarvi tra la miriade di birre e birrifici all’ingresso vi verrà consegnata una guida. Con 2 o 3 gettoni avrete diritto a mezzo bicchiere per poter creare un ampio e variegato percorso di degustazione; se invece conoscete già le vostre preferenze, con 4 o 6 gettoni vi accaparrerete un bicchiere intero da scolare, magari facendo quattro chiacchiere col vostro birraio.

Kuaska

lorenzo kuaska dabove

I birrifici che animeranno questa tre giorni sono oltre 50, non solo italiani, ma provenienti anche da Polonia, Inghilterra, Belgio, Canada, Germania, Scozia, Norvegia, Stati Uniti. La loro presenza alla manifestazione è frutto della scelta attenta e profondamente competente del Ma Che Siete Venuti A Fa’, e la loro storia, la loro passione, le loro creazioni (alcune delle quali brassate appositamente per l’evento), verranno raccontate da Kuaska e dalle sue degustazioni, proiettate sul maxischermo. Alcuni nomi per ingolosire i beer lovers più accaniti: Baladin, Birra del Borgo, Birrificio Italiano, Birrificio Lambrate tanto per iniziare. Poi Birrone, Birrificio del Ducato, Toccalmatto, Montegioco, Opperbacco, Retorto. E ancora Brewfist, Amiata, Bi-Du, Buskers, Croce di Malto e MC-77. Da oltre confine: Cantillon (Belgio), Artezan (Polonia), Beavertown (Inghilterra), Freigest (Germania), Oxbow (USA). E chiaramente questa vertigine birraria non finisce qui: ci saranno molti altri protagonisti che sarebbe troppo lungo citare. Ogni volta che assagerete qualcosa che solletica le vostre papille, potrete twittare con l’hastag #ebf14 le vostre impressioni e le vostre emozioni, per vederle live sul maxischermo che campeggerà nel vasto salone.

eurhop-2

Un’ultima doverosa raccomandazione: sia che abbiate degustato con consapevolezza, sia che abbiate ingollato bicchieri su bicchieri, non è prudente mettersi alla guida dopo aver bevuto. La zona è perfettamente collegata e, in più, ai possessori della Metrebus Card dell’Atac verrà riservata una speciale promozione per l’ingresso all’evento. Quindi godetevi le vostre birre preferite e fatevi guidare dalla curiosità e dai consigli di degustatori e birrai per scoprire nuove gemme. Prosit!

I commenti degli utenti