Il meglio della cucina fiorentina: Biennale Enogastronomica a Firenze

7 novembre 2014

Mangiando s’impara la cucina fiorentina: è questo lo scopo della Biennale Enogastronomica Fiorentina, al via dal 10 al 30 novembre nella città di Firenze. torna a firenze la biennale enogastronomica dedicata alla cucina fiorentina Il Tepidarium del Roster all’interno del giardino dell’Orticultura per 20 giorni il tempio dell’eccellenza enogastronomica, insieme a piazze e palazzi storici; in cattedra saliranno chef, produttori di vino e dell’agroalimentare. Un programma veramente articolato e tante possibilità di scoprire ricette della tradizione fiorentina, soprattutto con l’iniziativa Un piatto tipico al ristorante, dove alcuni ristoranti di Firenze e provincia proporranno i cosiddetti piatti della memoria, ormai quasi introvabili. Abbiamo selezionato alcuni tra i tanti eventi a cui ci piacerebbe partecipare.

  1. biennale3Partenza sprint lunedì 10 novembre con A tavola con i santi: nella sede della Caritas in piazza SS. Annunziata, gli allievi dell’Istituto Alberghiero Buontalenti prepareranno un pranzo benefico per i bisognosi.
  2. biennaleVenerdì 14 sarà la volta del gelato con la cena al Tepidarium (viale Vittorio Emanuele II, 17): il Buffet di Procopio è la proposta dei Gelatieri Artigiani Fiorentini, che insieme al trippaio Luca Cai si cimenteranno in piatti come il Crostino con gelato di salsiccia di cinta senese e cipolla glassata, Rocher e gelato all’aceto balsamico e tante altre golosità.
  3. Domenica 16 arriva la terza edizione di Life of Wine, un evento organizzato dallo Studio Umami con una degustazione di annate storiche ormai introvabili sul mercato. Un viaggio nel tempo per capire l’evoluzione del vino; tra le aziende saranno presenti anche Badia a Coltibuono, Boscarelli, Capezzana e Ruffino.
  4. Lunedì 17 sempre al Tepidarium del Roster si terrà una cena benefica a favore delle attività commerciali di Genova, colpite duramente dall’alluvione dello scorso ottobre.
  5. biennale2Giovedì 20 è il momento di God Save the Wine: il Tepidarium farà da palcoscenico alle zuppe della trattoria Da Burde, ai salumi di cinta senese, alla galantina di pollo del Galanti e molte altre golose proposte da accompagnare con altrettanti vini.
  6. birre-scandinaveDa venerdì 21 a domenica 23 novembre sarà la volta di Cucine di Strada, Beer e Street Food: 3 giorni sempre nell’incanto del Tepidarium dove la migliore tradizione del cibo di strada incontra le birre artigianali. Si gusteranno lampredotto, tacos messicani e olive ascolane, insieme ai racconti dei mastri birrai, un matrimonio fortemente voluto dalla rivista Fermento Birra Magazine.
  7. Venerdì 28 novembre dalle 16 il Tepidarium si trasformerà in un grande cucina per accogliere gli showcooking dei cuochi fiorentini, che celebreranno il territorio.
  8. biennale4Gran finale sabato 29 e domenica 30 novembre con il Florence Wine Event e le nuove generazioni del vino. Un’edizione dedicata ai giovani produttori di vino che saranno presenti con i loro banchi d’assaggio.

E ancora ci saranno convegni sull’alimentazione, il concorso per blogger La Merenda 2.0, le bollicine di Toscana, il mercato dei sapori e dei mestieri in piazza Santa Maria Novella: insomma 20 giorni per gustare Firenze in modo diverso.

I commenti degli utenti