I 10 personaggi più influenti nel mondo del cibo

24 dicembre 2014

Il mondo della gastronomia, come tutti gli altri ambienti, è popolato da moltissimi opinionisti, così tanti che il rischio è di perdersi in un vociare caotico. Troppe le voci e i diversi punti di vista, ma chi vale davvero la pena ascoltare? Leggendo riviste di settore italiane ed estere, abbiamo individuato la lista dei 10 personaggi interessanti nel mondo della culinaria gastronomica, quelli da tenere sott’occhio per imparare qualcosina di più su questo mondo.

MARIA CANABAL

Maria Canabal

Giornalista culinaria poliglotta, scrive per Monocle, Apicius Gourmet e altri nomi importanti. È la curatrice di tre congressi di gastronomia: Saint Moritz Gourmet Festival (che esiste da 25 anni), Chef Alps e Culinary Action of the University Basque Culinary Center a San Sebastian. È talmente ossessionata dalle capesante che ha appena finito di scrivere il libro Cocquilles St. Jacques. Nel 2015 lancerà il suo primo evento di gastronomia internazionale Parabere Forum: un congresso di sole donne per cambiare il mondo della gastronomia del ventunesimo secolo.

ALEXANDRE CAMMAS

Alexander Cammas

Creando il movimento Le Fooding nell’ anno 2000, Cammas ha rivoluzionato la visione del cibo in Francia: una gastronomia alternativa, divertente e creativa. Fooding è la fusione tra food e feeling, perché mangiare è provare emozioni, lanciarsi in una avventura inaspettata. Cammas con la guida e i vari eventi organizzati in Pop-up segreti e in loft undergorund che fanno parte di Fooding, parla di una gastronomia senza etichetta, informale, impazzita, sexy e soprattutto libera. Grazie a Le Fooding scoprirete le ultime tendenze, giovani chef artisti, food trucks e tutto quello che la Francia ha da offrire a parte il foie gras e i macarons.

JOANNA SAVILL

JOANNA SAVILL

Appassionatissima di gastronomia, Joanna è la direttrice del Crave Sidney International Food Festival e co-editrice del Sydney Morning Herald Good Food Guide. Regolarmente impegnata a organizzare eventi, cene di beneficienza e forum di settore, con una conoscenza del cibo che sconfina con l’ossessione, Joanna è membro del movimento internazionale Slow Food ed è nella giuria dei premi internazionali. Ama anche cucinare e ha vissuto e lavorato in tutto il mondo – in particolare in Italia, Francia, Belgio e Germania, e si è formata come interprete con l’Unione europea a Bruxelles.

FAY MASCHLER

FAY MASCHLER

Dopo più di quarant’anni come critica gastronomica al giornale londinese The Evening Standard e oltre 7000 pasti tra pranzi e cene, Fay Maschler ne ha viste di cotte e di crude. È sicuramente la più amata e temuta penna in UK: Gordon Ramsay la chiama Maggie Thatcher e Giorgio Locatelli The Queen. È l’unica che fa tremare gli chef stellati Michelin. Sposata con uno scrittore di thriller, vive in una casa in stile georgiano in Fizrovia a Londra, ama postare su Twitter ed è appassionata della cucina dello Sri Lanka.

ALICE WATERS

Alice waters

Da Alice Waters si può solo imparare: la chef del ristorante Chez Panisse in California è pioniera del cibo buono e sano e dell’utilizzo dei prodotti locali in cucina. Per una vita intera ha lottato come attivista contro l’obesità in America e ha creato degli orti nelle scuole americane. Con il programma Garden Project, procura ingredienti freschi al penitenziario di San Francisco per i detenuti e opportunità di lavoro per gli ex detenuti. Con il School Lunch Initiative fornisce pasti scolastici quotidiani nutrienti a base di ingredienti coltivati dagli studenti stessi. Alice è dal 2003 la Vice Presidente di Slow Food International, che conta 100,000 membri in oltre 130 paesi.

ANDREA PETRINI

La signora dei calzini, Alessandra Racca sul cuscino © Alessandra Tinozzi

Creatore di Cook it Raw!, il marchigiano ormai francese Andrea Petrini, è la mente dietro a Gelinaz!, il gruppo degli chef avant-guarde più hot del momento. È considerato tra gli impresari del food più rinomati al mondo, oltre ad essere il Presidente dei giudici francesi per il World´s Top 50 Best Restaurants. Gelinaz è un progetto nato nel 2005 che praticamente predica il Fuck the copyright delle ricette, uno spirito di condividere la conoscenza dello chef in un sottofondo rock and roll, organizzando cene che sono più che altro vere e proprie performance. Con Gelinaz! Petrini sfida le guide e la gastronomia statica per proporre futuri trend setter da seguire. Lo leggete anche su una delle più belle riviste italiane dedicate al cibo, quella diretta da Anna Morelli ed edita da Vandenberg: Cook_inc.

SUSAN UNGARO

Susan Ungaro

Se vi chiedete chi sta migliorando il sistema alimentare degli States, dovete conoscere Susan Ungaro, che dal 2006 è la presidentessa della James Bear Foundation, una delle più importanti fondazioni di gastronomia statunitensi. Definiti dalla rivista TIME gli Oscar del mondo del cibo che danno luce ai talenti dell’industria enogastronomica, i James Beard Awards vengono consegnati ogni anno nel prestigioso Lincoln Center di New York a chef, camerieri, sommelier, autori, giornalisti, designer di ristoranti, insomma, tutti gli addetti del settore.

BORIS YU

Boris yu

Si può essere il proprietario di Uber in Cina ed essere allo stesso tempo il Chairman di World 50 Best Restaurants Cina e Korea? Vi presentiamo Boris Yu, imprenditore a Shanghai, che gira il mondo mangiando, si definisce un gastronomade e drogato di alberghi. Se in Cina non c’è la Michelin, niente problema, perché è Boris che vi troverà l’ultimo fiore all’occhiello dove mangiare, ammirare un bel design del quale lui è appassionato e, se ne avete bisogno, potrà anche consigliarvi dove comprare i bottoni di camicia fatti su misura più chic del momento. A lui si deve il merito dell’internalizzazione della cucina asiatica nel mondo, grazie alla sua vasta conoscenza e connection globali alla ricerca della esclusività.

DAVID LEBOWITZ

David Leboviz's

Il sorriso di David e le sue strepitose ricette sono punto di riferimento per gli appassionati world wide. David Inizia a cucinare a sedici anni e nel 1999, dopo aver lavorato una decade con Alice Waters, apre il suo blog, da anni uno dei più seguiti in rete. Con fotografie che incantano, ricette step-by-step facili da ricreare, un successo assicurato, l’ormai parigino Lebowitz strega commensali e lettori preparando craquelin, chouquettes e croutons e avanti così.

IGOR GUBERNSKY

igor

La Russia è un polo gastronomico estremamente caldo, e questo ce lo può confermare Igor Gubernsky, un vero e proprio talent scout a Mosca con la sua guida (infelicemente in cirillico) Best Restaurant Moscow. Igor è anche organizzatore di vari eventi foodie come il Moscow Gastronomic festival, che quest’anno compie dieci anni, raggruppando 75 ristoranti della città e Taste of Moscow, per dare visibilità al potenziale di chef e produttori locali.

I commenti degli utenti