10 ricette con cime di rapa: bontà di stagione

13 gennaio 2015

Gennaio è un mese fondamentale per la cucina meridionale, soprattutto per quella pugliese: nelle case e nei menu dei ristoranti tornano a spopolare le amate cime di rapa. Fughiamo subito ogni dubbio relativo alla loro definizione: la cima di rapa comprende gli steli, le infiorescenze e solo le foglie più tenere della brassica rapa sylvestris per cima di rapa si intende la parte che comprende gli steli, le infiorescenze e solo le foglie più tenere della brassica rapa sylvestris, specie di rapa coltivata maggiormente in Puglia ma presente anche in alcune zone della Campania e del Lazio. Originariamente coltivate in appezzamenti di terreno non troppo estesi e in orti a tenuta familiare, le cime sono sempre state considerate un ortaggio povero, ma nella cucina tradizionale sono quanto di più prezioso possa esistere. Il loro gusto inconfondibilmente amarognolo lega perfettamente con tanti altri prodotti locali e si sposa bene con il piccante. Innumerevoli sono infatti i piatti tipici, per lo più invernali, che le vedono protagoniste. In seguito vi proponiamo le 10 ricette con cime di rapa più gettonate e più facili da realizzare.

  1. Orecchiette con le cime di rapaOrecchiette (o strascinati). La regina delle ricette con le cime di rapa non poteva mancare, un piatto di grande semplicità ma anche di infinita bontà. Per preparare le orecchiette con le cime di rapa basta lessare le cime, scolarle e bollire nella stessa acqua le orecchiette. Una volta scolate, preparate un soffritto con olio, aglio e filetti di acciughe. Giunti al momento opportuno è necessario unire al soffritto le cime e le orecchiette e saltarle per qualche minuto in padella. Non dimenticate di aggiungerci, se siete amanti del piccante, un goccio di olio santo, ossia olio aromatizzato al peperoncino.
  2. panzerottiPanzerotto con le cime di rapa. Star dei panifici di prestigio e delle serate in famiglia, le cime di rapa come farcitura dell’amato panzerotto sono una vera goduria dei sensi, apprezzate al pari del ripieno classico.
  3. Cime di rapa stufate. Uno degli antipasti più ambiti sulle tavole pugliesi sono le rape stufate. La loro preparazione è semplicissima: una volta pulite bene le cime ed eliminati i gambi più duri, mettetele in una padella con olio, aglio, qualche pomodoro e sale; unitevi poi un po’ d’acqua e lasciatele cuocere per circa 20 minuti. Minimo sforzo, massimo risultato. Le cime stufate sono perfette per accompagnare ogni secondo, dal pesce alla carne.
  4. pizza rusticaPizza rustica. Insieme alle cipolle, le cime di rapa sono il ripieno preferito dai pugliesi per le pizze rustiche che non mancano mai sulle tavole in quasi tutte le più importanti ricorrenze.
  5. Pizza con rape e salsiccia. Uno dei gusti di pizza più richiesto in Puglia, corrispettivo del Tavoliere della campana variante con salsiccia e friarielli. Le cime di rapa sembrano quasi essere state create per essere mangiate con la salsiccia.
  6. Cime di rapa lesse. Non solo piatti ricchi e calorici: per mantenersi leggeri basta lessare le cime in acqua salata. Una volta scolate, potrete condirle con olio e limone e gustarle nella loro modalità più semplice e genuina.
  7. bruschetta con cimeTartine nostrane con cime di rapa. In qualche bar pugliese attento alla qualità è possibile trovare di tanto in tanto crostoni di pane serviti con le cime di rapa, anche insieme ad altri ingredienti. È una soluzione facile e riproponibile in casa per un aperitivo gustoso e salutare.
  8. polpettine verdiPolpettine fritte alle cime di rapa. Con la base di cime di rapa lesse potete realizzare tanti piatti appetitosi, ad esempio le polpettine fritte. Dopo averle ben strizzate e tritate, aggiungete un po’ d’aglio alle cime di rapa, prezzemolo, peperoncino (se di vostro gradimento), abbondante parmigiano e un uovo. Amalgamate il tutto e create delle palline da ricoprire di pangrattato. Una volta ottenute le polpettine non dovrete che friggerle in abbondante olio.
  9. Sugo alle cime di rapa e patate. Con questa verdura è possibile creare diversi sughi per condire pasta o riso. Per questa versione tritate le cime di rapa e mettetele a soffriggere in padella con aglio, olio d’oliva; aggiungete un po’ d’acqua per proseguire la cottura. A questo punto potrete unire un pezzo di patata tritata molto finemente in modo che si sciolga e arricchisca il composto. Aggiungete sale quanto basta e fate cuocere per circa 10 minuti.
  10. pesto cimePesto. Un altro modo fantasioso di condire la pasta è il pesto di cime di rapa. Eliminate gli steli troppo duri e lasciate solo le foglie più verdi, dopodiché lavatele con cura. Mettete le cime di rapa in una pentola con poca acqua e fatele cuocere coprendole con un coperchio per almeno 30 minuti. Fate raffreddare le rape sotto l’acqua e strizzatele. Mettetele in un mixer con olio, aglio, pinoli e un po’ di latte. A questo punto condite la pasta e servite con olio piccate e abbondante parmigiano.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti