10 ottimi indirizzi per il brunch a Firenze

16 gennaio 2015

Il brunch a Firenze è la nuova star che tutte le domeniche, e talvolta il sabato, approda con disinvoltura nelle abitudini alimentari dei fiorentini. La domenica piace a tutti dormire un pochino di più, svegliarsi con tranquillità: ecco allora che l’idea di mangiare a buffet qualcosa di dolce e salato prende piede e convince sempre più persone. Di origine americana, il brunch è diventato per tanti un’abitudine consolidata, e lo dimostra il fatto che metta d’accordo realtà diverse, come gli alberghi di lusso, ristoranti e caffetterie. Abbiamo scelto 10 locali a Firenze dove fare il brunch.

  1. brunch-villa-coraVilla Cora (viale Machiavelli, 18). In questo grande albergo la domenica c’è il brunch dello chef Alessandro Liberatore dalle 12.30 alle 15. 3 postazioni con chef che servono antipasti di mare, zuppe, pasta e carne, e 2 sale allestite ad arte, una dedicata alle delizie salate, l’altra ai dolci. Il menu cambia sempre e ogni domenica è dedicata a un produttore di vino diverso. I bambini hanno un menu tutto per loro e l’animazione. Alla fine del brunch gli ospiti se vogliono possono guardare la partita, scendere nella SPA per un trattamento o fumare un sigaro. Costo: 70 euro.
  2. drogheriaDrogheria Bar & Grill (piazza Annigoni, 22). Il brunch è proposto solo la domenica dalle 12.00 alle 15.00, servito al piatto con uova strapazzate, salsiccia dal grill, bacon croccante, funghi saltati, pancakes con sciroppo d’acero e pomodoro al forno, il tutto abbinato a succhi di frutta e caffè americano. Costo: 16 euro.
  3. four seasonsIl Palagio Four Seasons (borgo Pinti, 99). Lo chef Vito Mollica da il là ed ecco che per magia la domenica il ristorante del Four Seasons si trasforma, allestendo il buffet per un brunch ricco che prevede l’angolo toscano, l’angolo del pesce, le mini sfiziosità come la Crema di castagne e caprino, la Mousse di fagiano e la francesina e una svariata divagazione di mini dessert. Costo: 82 euro per gli adulti.
  4. brunch-the-DinerThe Diner (via dell’Acqua, 2/3) L’American Brunch in Florence con bacon, uova, pancakes, bagel e tutto quello che compone un classico brunch tutti i giorni della settimana e frequentato da tanti americani.
  5. ditta artigianaleDitta Artigianale (via dei Neri, 32). Il brunch alla carta qui lo fanno tutti i giorni dalle 10 alle 15.30. Trovate il croque Madame e il croque Monsieur, omelette del giorno, cupcakes, muffin e tanto caffè. Francesco Sanapo è orgoglioso della sua creatura, il primo bar dedicato al consumo consapevole di caffè, dove trovare tanti tipi di caffè e preparazioni particolari, come il caffè drip brew.
  6. d.o.c.D.O.C (via del Proconsolo, 3). La domenica in centro di Firenze vi aspetta una bella selezione di formaggi e salumi, buffet per i bambini, la quiche lorraine, l’American coffee e tante altre sfiziosità come la torta di mele o quella di carote. Il brunch costa 25 euro con soft drink e caffè a volontà; sotto i 6 anni i bimbi non pagano, per gli adolescenti il prezzo è di 15 euro.
  7. piansaCaffetteria Piansa (viale Europa, 128). Perché solo di domenica? Anche il sabato alle persone piace dormire un po’ di più, e la Caffetteria Piansa, ha pensato bene di accontentare i dormiglioni con il brunch a metà strada tra la colazione e il pranzo, un modo diverso di vivere il sabato. C’è un bel buffet con le uova strapazzate, bacon, 2 primi piatti caldi, secondi di carne e pesce, tartine e torte salate. Non mancano yogurt e cereali, i pancakes con lo sciroppo d’acero, i succhi di frutta e il caffè. I grandi pagano 10 euro, i piccoli 6 euro.
  8. odeon bistroOdeon Bistrot (piazza Strozzi, 8/r) Ogni domenica c’è un Sunday Brunch da film, visto che il locale è situato all’interno del cinema Odeon. Tante torte, montagne di pancakes, frutta fresca, e buffet di verdure, piatti di carne e pesce.
  9. florianFlorian (via del Parione, 28/r). Una costola del famoso caffè Florian di Venezia, in pieno centro a Firenze, dove il sabato e la domenica a mezzogiorno comincia il brunch. Con 35 euro si mangiano tante prelibatezze come la caprese, salumi misti, deliziose mini torte salate e tanti dolci monoporzione.
  10. teatro del saleTeatro del Sale (via dei Macci, 111/r). Questa è una delle creature di Fabio Picchi, patron del Cibreo, dove si deve fare la tessera perché è un circolo, ma ne vale la pena, perché tra cene e spettacoli, l’arte prende forma. Il sabato e la domenica dalle 11 alle 15 c’è il brunchone a 20 euro. Tante cose sfiziose che cambiano sempre e un modo per toccare con mano il Teatro del Sale, che è davvero un luogo molto particolare.

I commenti degli utenti