Ritirato sale dal supermercato: scelta responsabile di Italkali

16 gennaio 2015
Italkali, in una nota tiene a rettificare quanto scritto precisando che non è stata Coop a disporre il ritiro ma Italkali che in via volontaria ha scelto di richiamare alcuni lotti di prodotto Sale di Sicilia Iodio Più Fino; Il richiamo è avvenuto dopo il provvedimento di ARPA Lazio del 5 dicembre 2014 in cui l’Agenzia aveva dichiarato non conforme alle norme di legge il cartone degli gli astucci dei lotti richiamati da Italkali. L’azienda produttrice di sale, tiene inoltre a specificare che aveva già fatto effettuare delle contro analisi dall’Istituto Superiore di Sanità che hanno confermato in modo definitivo, il 13 marzo 2015, la conformità del cartone utilizzato. Ad oggi il prodotto è perfettamente conforme e può essere consumato senza alcun timore. ARPA Lazio ha ammesso l’errore delle analisi effettuate

Una “potenziale non conformità nell’imballaggio”, è questo il motivo che ha spinto la Coop a ritirare dagli scaffali dei suoi supermercati – in via del tutto precauzionale – alcuni lotti di Sale Fino di Sicilia più Iodio di marca Italkali. L’invito al non consumare i lotti di sale è rivolto soprattutto a chi ha acquistato il prodotto nei supermercati Coop di Friuli Venezia Giulia, Veneto, Lombardia, Emilia Romagna, Repubblica di San Marino, Marche, Abruzzo, Puglia e Basilicata. Sempre secondo quanto riportato dal sito, pare che l’imballaggio in questione risulti realizzato con un eccesso di piombo e quindi potenzialmente tossico.

I numeri di lotto cui fare riferimento sono: RL 21064328 RL 21064328, RL 21064344 RL 21064344, la confezione è quella da 1 kg. L’azienda invita i consumatori in possesso di questi lotti a non consumare il prodotto e a restituire le confezioni presso i punti vendita Coop dove sono stati acquistati, ottenendo così un rimborso o una sostituzione della confezione.

I commenti degli utenti