Scandalo delle mozzarelle: sequestrato caseificio a Salerno

23 gennaio 2015

Mozzarelle di bufala senza latte e con prodotti alterati. Questa la scoperta che i Nas di Salerno hanno fatto in un caseificio, adesso sotto sequestro, nel comune di Serre nell’ambito di un’operazione coordinata dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Salerno.Il nuovo scandalo sulla mozzarella getta ombra ancora una volta sull'eccellenza made in italy  Al seguito degli accertamenti svolti all’interno del caseificio si è scoperta la presenza di grossi quantitativi di cagliata, ovvero il semilavorato che accorcia di molto i tempi produttivi e, soprattuto, consente una forte riduzione dei costi. La cagliata, inoltre, era proveniente dall’est Europa. All’interno del sito sono stati trovati anche numerosi prodotti caseari di ogni tipo che provenivano da altri caseifici e dalla grande distribuzione alimentare, alcuni dei quali scaduti o in stato di alterazione Il modus operandi secondo gli investigatori era il seguente: cagliata e latticini ritirati dal mercato erano mescolati assieme, poi venivano aggiunti dei prodotti chimici per rendere la mozzarella più gustosa. Il sistema di affumicatura, inoltre, veniva effettuato nel retro di un furgone con attrezzature e combustibili pericolosi per la salute e con comignoli di fortuna.

I commenti degli utenti