10 imperdibili insalate dal mondo

26 gennaio 2015

Quando si va all’estero la prima cosa che pensiamo è: “Tanto se non mi piace la cucina locale mangio un’insalata”. In realtà anche le insalate possono diventare un’esperienza enogastronomica di tutto rispetto se partiamo dalla considerazione che il cibo racconta sempre un Paese. Anche le insalate tradizionali diventano un modo per immergersi nella cultura locale, spesso molto più di quel che crediamo. Di seguito 10 tra le in salate più famose del mondo.

  1. coleslawColeslaw. Un classico della tradizione anglosassone e americana, il coleslaw è spesso (scorrettamente) identificato con la nostra insalata russa ma di fatto con quest’ultima ha davvero poco a che fare. Questo piatto è infatti realizzato con cavolo bianco e carote a cui si aggiungono cipolle, maionese, aceto (possibilmente di mele) e zucchero per un risultato agrodolce. Si serve come accompagnamento alla carne, in particolare se smoked o cotta al barbecue, mai da sola.
  2. fattoushFattoush. Dal Libano arriva una vera e propria insalata ricca e completa che si serve da sola o come accompagnamento alla carne. La base è di lattuga con aggiunta di cetrioli, cipolle, ravanello, prezzemolo, pomodori e foglie di menta, a cui si unisce anche il pane pita sotto forma di crostini.
  3. gado-gadoGado Gado. Dal sapore particolare e sicuramente non usuale, questo piatto indonesiano è un contorno a base di scalogno, cavolo bianco, cavolfiore e fagiolini conditi con germogli di soia, arachidi, aglio e succo di limone. La particolarità di questa insalatona è il fatto di essere calda, preparata dentro il wok con un paio di cucchiai di olio e fatta saltare.
  4. Seven-Layer-SaladSeven-Layer Salad. Fedele alla tradizione americana che vuole che i piatti siano abbondanti e mai banali, anche la Seven-layer non si sottrae a questo destino. Si tratta infatti di un’insalata disposta su 7 strati a cui corrispondono 7 ingredienti diversi (tra questi lattuga, formaggio cheddar stagionato, panna acida, uova sode, piselli, ecc.) e 7 colori diversi. Si serve di solito durante i barbecue ma anche in occasione di eventi particolari, matrimoni compresi.
  5. Russia-Olivier-Salad-trio-sideSalad Olivier. Si tratta della classica insalata russa che nella versione originale è preparata con verdure tagliate a dadini, lessate e poi mescolate con la maionese. La ricetta originale, si dice, prevedeva l’aggiunta di pesce che fu poi sostituito da verdure e salumi per venire incontro alle esigenze dei meno abbienti. Prepararla con la giardiniera è un’usanza tutta italiana.
  6. cobb saladCobb salad. Nata come insalata di recupero, è oggi una delle insalate fredde più conosciute in America. Si prepara unendo diversi tipi di lattuga a cui aggiungere pancetta fritta, pomodori, petto di pollo uova sode, formaggio e avocado; si condisce il tutto con una salsa agrodolce a base di salsa Worcestershire e si serve come contorno
  7. caesar saladCaesar salad. Una delle insalate più conosciute e replicate, nel bene e nel male, si presta da sempre a tantissime repliche. Di origini italo-americana, nata a quanto pare grazie all’italiano emigrato negli Stati Uniti Cesare Cardini, è preparata usando insalata romana, filetti di acciuga, uovo, crostini di pane e parmigiano.
  8. Mesclun_SaladMesclun. Originaria della Francia del Sud, è un mix di insalata di diverso tipo e sapore. Il nome significa infatti mix: più insalata c’è e meglio è, indipendentemente dal tipo. Non è necessario sistemare i vari tipi di insalata a strati e non importa quanti ingredienti si aggiungono: l’importante è esagerare con creatività e fantasia.
  9. rujakRujak. In Indonesia il Rujak è l’insalata di strada più famosa in assoluto anche per via del suo prezzo e del fatto che è abbastanza sostanziosa. Si tratta di una vera e propria insalata di frutta e verdura che mescola, tra gli altri ingredienti, zucchine, ananas, mango, mele e il bangkwang, un tubero della zona; il tutto è condito con una salsa a base di zucchero, estratto di tamarindo, peperoncini, pasta di gamberi e arachidi pestate.
  10. nizzardaSalade niçoise. Sapori mediterranei per questa insalata nizzarda conosciuta in tutto il mondo a base di verdure crude con l’aggiunta di acciughe, olive e tonno condita con olio di oliva, sale e pepe. Anche in questo caso la ricetta base prevede l’utilizzo di pomodori e peperoni ma non è difficile trovare fagiolini e altre verdure.

Quali avete provato?

I commenti degli utenti