Be(e) Happy Fest: a Roma si cucina sull’ape

4 febbraio 2015

Arriva a Roma il Be(e) Happy Fest, il primo festival urbano che mescola gastronomia, arte, moda e musica alle api. Non di certo gli operosi insetti, bensì le mitiche Ape Piaggio, un veicolo che ha attraversato tutta la storia dell’Italia dal dopoguerra a oggi. un mini festival dello street food preparato a bordo delle mitiche ape piaggio Il 7 e l’8 febbraio, presso le Officine Farneto, l’imperativo culinario sarà solo uno: street food. Panini gourmet, fritti, aperitivi, dolci frutta: il tutto preparato a bordo delle famose tre ruote. Il festival nasce come incontro di cibo, cultura e moda per celebrare oltre 60 anni di vita dell’Ape: il primo modello, infatti, fu lanciato nel 1948. Da sempre simbolo di lavoro e trasporto, oggi il veicolo si declina e si rinnova, diventando sinonimo di nuovi mestieri. Tra cui non può che spiccare lo street food, sempre più fiore all’occhiello della tradizione culinaria italiana.

ape_colosseo

Grazie anche alla presenza di Fondazione Campagna Amica, specializzata in prodotti Made In Italy a KM0 e in una rete di street food tra oltre 10.000 operatori, l’evento sarà caratterizzato da cibi per ogni gusto. Dai panini dell’Ape Romeo alle crepes e alle patate dell’Ape Magna, il palato sarà soddisfatto con le tigelle di Mozao e dell’hamburger di carne chianina dell’Ape Strakhouse il Caminetto. Ma anche i fritti di Ape Fritto e Mezzi, con lo chef del ristorante Supplizio. Nello street food, naturalmente, non possono mancare la pizza e i dolci, i primi forniti da Ape Pizza e i secondi dall’Ape Straw&Berry. Infine anche specialità regionali, come le napoletane di Frie ‘n’ Fuie e quelle abruzzesi di Aperò.

Non solo cibo

beat soup

Il Be(e) Happy Festival si caratterizza anche per altri percorsi, oltre a quelli culinari. Il tutto in una serie di workshop, per informare e investire in una realtà d’impresa proficua. Si parte alle 16 di domenica con un appuntamento voluto da BIC Lazio, dal titolo “I servizi a supporto degli innovatori e delle start up“. oltre al cibo anche dj set, intrattenimento per bambini e famiglie e workshop L’evento è inoltre inserito nel corso di fine Master in Event Management della Luiss Business School: 15 studenti dell’ateneo si occuperanno della buona riuscita della manifestazione, così come di comunicazione e marketing. Spazio quindi agli spettacoli, con musica e intrattenimento. Sabato alle 19.30 sarà Beat Soup ad ammaliare il pubblico, mentre domenica si alternerà un gruppo di DJ. Grande attenzione anche agli street artist, guidati da Sabrina H. e dalle sue performance urban. E per i bambini? Animatori e laboratori, per imparare a mangiare sano divertendosi.

ape_san_pietro

La manifestazione, a ingresso gratuito, è organizzata da LeCool: un editore indipendente con sede a Barcellona che dal 2003 produce un’agenda culturale alternativa e guide cittadine in tutta Europa. Le Officine Farneto sono invece una struttura post industriale immersa nel verde del centro di Roma: con uno spazio eventi di 1.100 mq, è un luogo d’incontro d’arte, moda, design, comunicazione e linguaggio.

I commenti degli utenti