Roma: 10 locali inediti per San Valentino

4 febbraio 2015

San Valentino? Per molti di noi qui in redazione è un’occasione per andare a mangiar fuori e davvero non importa con chi, roma offre ogni tipo di soluzione per mangiare a San Valentino, anche le più originalibasta che ci faccia star bene e godere di buon cibo e buon vino. Prima di scrivere un indirizzario utile per trascorrere il 14 febbraio a Roma (per Milano dovrete aspettare domani), ci siamo interrogati su quali caratteristiche debba avere un ristorante perfetto per questa occasione: accogliente, riservato, soprattutto originale. Sì perché in fondo i classici li conosciamo, meglio sperimentare, no? I vostri consigli nei commenti saranno molto graditi. Ecco 10 locali da provare per il prossimo San Valentino.

  1. ProLoco PIncianoProLoco Pinciano (via Bergamo 18). Pizza, salumi e formaggi ma non solo. Vicino all’elegante Piazza Fiume, questo locale da 50 coperti può offrirvi una bella esperienza anche per San Valentino, a costi assolutamente accessibili. Qualità delle materie prime come prima regola per l’ultimo locale nato dalla fantasia di Vincenzo Mancino, proprietario del marchio D.O.L (di origine laziale), così come per il meno centrale indirizzo di Centocelle. Qui si sta bene, l’atmosfera è piacevole e il menu in grado di accontentare desideri diversi. Che a San Valentino ci sta.
  2. sushi & noodleSushi & Noodles (viale Aventino, 117): “giapponese/cinese a San Valentino??” vi sentiamo già brontolare, ma sì, certo che si può fare. Viale Aventino, zona sempre più al centro della movida gastronomica capitolina, propone spesso cibi di altri paesi del mondo complice la vicinanza con la FAO (l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura). Tra questi Sushi & Noodles si distingue in bellezza (davvero ben arredato) e qualità del cibo. Come valore aggiunto le piccole salette dove nascondersi per mangiare in un ambiente tranquillo e molto romantico. Consigliato per gli amanti, anche quelli in fuga.
  3. FioriditeFiorditè (via Tuscolana, 30): il 14 febbraio quest’anno cade di sabato. Se decidete di uscire per una passeggiata nel pomeriggio, questo piccolo locale sicuramente non vi annoierà. Si tratta di una deliziosa sala da tè: dolci, infusi e tisane in un ambiente dove rilassarsi viene naturale. L’offerta di tè, dai classici ai più pregiati, è davvero esaustiva. Il locale, nei toni del rosso e del nero, si adatta a un’occasione intima come può essere un pomeriggio (o una serata, perché no) dedicato a San Valentino. Per l’occasione di San Valentino sono previsti pacchetti completi con biscotti, dolci dell’amore e infusi creati ad hoc.
  4. CoromandelCoromandel (via Monte Giordano, 60): si è detto che San Valentino è un sabato, perché non approfittare della vasta offerta dei brunch capitolini? Anzi, un’idea che va oltre il bruch: la colazione. Per l’occasione ci sembra perfetto quest’angolo di ottima cucina in atmosfera shabby chic del Coromandel, nel centro storico. Due passi a Piazza Navona già bastano per sintonizzarsi su frequenze molto piacevoli, lievitati e bevande faranno il resto, senza dubbio.
  5. saidSaid (via Tiburtina, 135): scelta intrigante, a pensarci bene, perché non c’è ingrediente più sensuale del cioccolato. E il suo aroma vi travolgerà appena attraversato l’ingresso della cioccolateria di San Lorenzo, per fortuna un po’ defilata rispetto al caos del quartiere universitario. Qui potete concedervi una merenda intensa con cioccolate e pasticcini, o un aperitivo a base di vino e stuzzichini. Anche la cena è una bella esperienza, non proprio economica ma potrebbe valerne la pena.
  6. the-corner-02The Corner (via San Saba, 3): è un locale bello, elegante, e offre alta qualità in quanto a cibo, vino e cocktail. Oltre al ristorante, capitanato da Fabio Baldassare, c’è anche uno spazio speakeasy dove nascondersi per bere e mangiare, al riparo da tutti e tutto. Per gli amanti forestieri c’è anche la possibilità di prenotare una camera nell’albergo, parte della stessa struttura. Sono poche e bellissime, quindi affrettatevi.
  7. litro-romaLitro (via Fratelli Bonnet, 5): il  piccolo tempio dei vini naturali e della miscelazione di Pino Mondello vi aspetta a Monte Verde. La gastronomia è fredda ma di buona qualità, molto interessante invece il viaggio alla scoperta di vini poco conosciuti per chi ama i prodotti naturali e genuini. Consigliato per un aperitivo di San Valentino fuori dagli schemi e considerato poi che il vino naturale appesantisce molto meno, Litro è perfetto anche per chi prevede un dopo serata, di qualsiasi genere.
  8. il-sorpasso-romeIl Sorpasso (via Properzio, 3): di certo questo consiglio non è rivolto alle coppiette in cerca di pace, piuttosto a fidanzati o amanti in cerca di divertimento, in particolare se appassionati del bere miscelato. Davvero gustosi i cocktail in questo locale a due passi da Cola di Rienzo, buona anche l’offerta per una cena a base di piatti cucinati e un’ottima selezione di salumi, fiore all’occhiello del locale. Per un San Valentino decisamente rock.
  9. Osteria Fernanda, RomaOsteria Fernanda (via Ettore Rolli, 2). E se siete in cerca di ristoranti tout court eccoli qui, gli ultimi due della nostra lista. Osteria Fernanda è il rifugio di gourmet romani in cerca di pace e relax, perché la cifra di questo piccolo ristorante è la capacità di offrire cibo comfort e ricercato allo stesso tempo, caratteristica rara e propria del cuoco Davide Del Duca. Se prenotate qui, il vostro San Valentino sarà piacevole, parola di Agrodolce.
  10. Stazione di PostaStazione di Posta (largo Dino Frisullo): l’unico ristorante stellato della selezione. Lo consigliamo perché è bello, gestito da giovani davvero in gamba e originale rispetto all’offerta del resto dei ristoranti di Roma. Si trova nello spazio verde all’interno del Villaggio Globale Ex Mattatoio, luogo suggestivo di per sé, costa quanto è giusto che costi un ristorante di livello, ma per l’occasione vale la pena: la cucina di Marco Martini è grezza e raffinata allo stesso tempo, come dovrebbe essere ogni incontro d’amore.

I commenti degli utenti