Dove mangiare dentro e fuori Identità Golose 2015

6 febbraio 2015

Va bene la lectio magistralis di Bottura, vanno bene le 2 ore sulle erbe di montagna e il servizio di sala perfetto, ma sarebbe anche ora di pranzo: mangiamo? Che Identità Golose (al Mi.Co di Milano in via Gattamelata, dal 8 al 10 febbraio) sia IL congresso di cucina per eccellenza non vi è dubbio e, in quanto tale, è bene che si spendano parole intorno al cibo. Ma parlare di cibo mette inevitabilmente fame ed è intuibile come, nel bel mezzo dell’intervento del super chef di turno, la nostra mente sarà invasa da un solo pensiero: masticare e sorseggiare qualcosa, subito.

Food&wine Festival Milano

Food & Wine Festival

Le possibilità all’interno del Mi.Co non sono poi così poche, a partire dall’evento collaterale, Food & Wine Festival, in cui è possibile degustare piccoli piatti con una spesa che si aggira intorno ai 10€. E qui non manca il vino o l’omaggio di qualche azienda che vuole conquistarvi con un bocconcino da provare. Ricorda però che il Food and Wine Festival richiede un ingresso diverso rispetto a Identità Golose e termina un giorno prima (dal 7 al 9 febbraio).

Davide Scabin nello stand di Monograno Felicetti

Davide Scabin nello stand di Monograno Felicetti

Le occasioni non mancano neanche tra gli stand di IG, dove alcuni produttori si lanciano in degustazioni aperte al pubblico. Nel corso degli anni abbiamo anche imparato a trovare ristoro in luoghi certi come: gli assaggi di pasta del Pasticifio dei Campi, i culatelli di Spigaroli, lo delizie di Davide Scabin nello stand di Monograno Felicetti, pasta di alta qualità trentina, le idee sempre brillanti di Bonaventura Maschio – ottimo produttore di distillati d’uva –  quest’anno con Luciano Monosilio, chef di Pipero al Rex, impegnato in una variante nobile della carbonara. Molino Quaglia – produttore di farine – nell’edizione 2015 dedicherà parte del suo tempo a celebrare la ciabatta, tipica forma di pane schiacciato da riempire con salumi, formaggi o quel che si preferisce.

Mangiare a identità golose

Non sei ancora del tutto sicuro che riuscirai a trovare del cibo durante la manifestazione? Va bene, allora per sicurezza ecco 3 idee utili intorno a via Gattamelata:

  1. PulperiaPulperia. Non lontano dal congresso, in via Piero della Francesca trovi una taverna dal sapore spagnolo con inclinazione marinara tipica della galizia, la Pulperia. Ambiente simpatico con una spesa che si aggira intorno i 30€, vino escluso. Il consiglio è di andarci a cena, a fine congresso. Il motivo? A pranzo sono sempre chiusi.
  2. Bon Wei, MilanoBon Wei. Il Bon Wei si trova in via Castelvetro, 16 a circa 800 metri dal congresso. nel giro di poco tempo è diventato uno dei ristoranti cinesi più noti di Milano. È un luogo dall’ambiente molto curato e i piatti sono di bontà certa. Metti in conto almeno 50€ per il pranzo, ricordando che il lunedì questo locale è chiuso.
  3. La bottegaLa Bottega. L’idea di mangiare un panino in bottega stuzzica la voglia di chiunque. A un km da via Gattamelata, percorrendo corso Sempione e arrivando in via Giuseppe Mussi, puoi trovare La Bottega, piccolo negozio di ispirazione campana con la possibilità di consumare sul posto, salumi irpini e mozzarelle di bufala.

Se ti rimane del tempo da spendere mangiando, segui i consigli dei locali suggeriti da Identità Golose. Di sicuro in giro per Milano, tra l’8 e il 10 febbraio ci saremo anche noi.

I commenti degli utenti