Fieno greco contro il diabete

6 febbraio 2015

Conoscete il fieno greco? Se soffrite di diabete, forse dovreste. Si tratta di una pianta utilizzata per preparare la paratha, una sorta di piadina indiana, ed è chiamato così perché nell’antichità veniva utilizzato come mangime per il bestiame. Il fieno greco aiuta a combattere diabete, colesterolo e può prevenire il cancro Come dicevamo, il fieno greco è particolarmente indicato per i diabetici: diversi studi hanno dimostrato che ha la capacità di ridurre rapidamente il tasso di zuccheri presenti nel sangue. Ma non solo. Tra le sue molteplici proprietà benefiche, l’estratto di semi di fieno greco, è indicato anche in caso di denutrizione, anemia, gracilità infantile, convalescenza e allattamento. Tutti questi benefici sono da legare alla buona presenza di sali minerali (come ferro manganese, rame e magnesio), di vitamine (B6, tiamina e riboflavina), olii vegetali, fosfati organici, grassi e proteine.

paraha

È da sottolineare anche un “effetto stimolatore sull’escrezione degli acidi biliari” ovvero la sua capacità nell’eliminazione del colesterolo. L’abbondante presenza di fibra, inoltre, avrebbe anche effetti positivi sulla prevenzione del cancro al colon e alla mammella. Insomma, come quasi tutte le verdure, un toccasana per la nostra salute. Lo avete mai provato?

Se volete scoprire quali altri cibi siano di beneficio all’organismo, ecco una galleria fotografica completa.

I commenti degli utenti