MasterChef 4 in montagna con Antonino Cannavacciuolo

6 febbraio 2015

Chi sale e chi scende: nella cucina di MasterChef 4 il gioco si fa sempre più duro, quasi spietato quanto la pagella di Agrodolce. Tra Mystery Box trasformate in matrioska d’ingredienti e una scampagnata in montagna con Antonio Cannavacciuolo, due insospettabili hanno dovuto lasciare i fornelli di SkyUno. E chi si è aggiudicato il podio della nostra classifica?

  1. 13_valentinaValentina: è sempre stata fra le concorrenti più agguerrite, nonché tra le cuoche dalla strategia più mirata verso la vittoria. Eppure questa settimana qualcosa è andato per il verso storto: la triglia ispirata a Cannavacciuolo perde la coda. Lascia la cucina senza aver forse espresso il suo potenziale: peccato. Voto 5;
  2. 12_stefanoStefano: l’agente immobiliare ci ha abituato alle montagne russe, tra momenti di debolezza e altri di perfetta maestria ai fornelli. Così è anche questa settimana, tra un’esterna quasi assente e una Pressure molto buona. È un ottimo cuoco, ma vorremmo vedere più determinazione. E non solo nell’esprimere la rabbia, più che lecita, per lo scherzetto all’Invention di Arianna. Voto 5.5;
  3. 11_barbieriBruno Barbieri: non vi è stato il compendio di battute cult della scorsa puntata, lo chef questa volta ha voluto ritagliarsi il ruolo di consigliere dei concorrenti, attività che compie egregiamente. L’ennesimo rimprovero a Nicolò, tuttavia, appare quasi un accanimento terapeutico: è pur vero che quel che sente il pubblico è diverso dalle emozioni provate in cucina, ma continuiamo a credere che il giovane lombardo sorrida per nervosismo e non per spavalderia. Voto 6-;
  4. 10_federicaFederica: nonostante le intuizioni geniali in esterna, come quella della cottura degli gnocchi alle ortiche, la trentaduenne finisce dietro alla lavagna. Il giudice Cracco la scopre a curiosare un po’ troppo nel piatto di Arianna, avvantaggiata per la vittoria della Mystery Box, e lo chef la sposta di postazione. Divertente in TV, ma claudicante ai fini della competizione. Voto 6;
  5. 09_simoneSimone: maledetta fu la cotoletta. Ha già dimostrato di saper stupire ai fornelli, tanto che Bastianich l’ha definito come “la trasformazione più significativa del gruppo”. Eppure in esterna si perde con la polenta e, sotto pressione, sfodera sempre un po’ troppo nervosismo. Se non avesse cotto la lingua di maiale in cotoletta, avrebbe forse battuto Maria all’ultimo scontro. Dispiace, però, la sua uscita da MasterChef. Voto 6+;
  6. 08_ariannaArianna: l’abbiamo già detto la scorsa settimana, televisivamente Arianna funziona alla grande. Vince la Mystery con un piatto davvero ben curato, in esterna diverte con le urla al fuoco e l’ingegno nel cercar l’ortica, ma lo scivolone all’Invention – nonostante l’enorme vantaggio ricevuto – è difficile da comprendere. Rimandata alla prossima puntata. Voto 6.5;
  7. 07_nicolòNicolò: non è stata una serata semplice quella di Nicolò, sia per il risultato all’Invention che per la ramanzina targata Barbieri. L’aria dell’alta montagna, tuttavia, gli giova: guida la sua squadra alla vittoria ed è esilarante nel battibecco al focolare con Arianna. Potenzialità elevate, traguardo ancora da mettere a fuoco. Voto 7-;
  8. 06_bastianichJoe Bastianich: irresistibile nella sua confessione da mammone provetto, esilarante nel chiedere a Stefano “ma tu hai una parte femminile?”, spietato nel redarguire Arianna con un “è imbarazzante per noi tre e per la cucina di MasterChef”. Bastianich soddisfa sempre, anche se avremmo desiderato ammirarlo in versione da provetto alpino tra le vette. Voto 7;
  9. 05_paoloPaolo: il catechista piemontese sembra sempre sul punto di cedere ma, quando proprio pare non vi sia più scampo, sa sfoderare il suo animo da tigre. Sarà stata forse l’ispirazione della montagna, che l’ha portato “più vicino a Dio” nonostante la débâcle sulla polenta, ma il suo Pressure Test è magistrale. Voto 7+;
  10. 04_mariaMaria: la vincitrice della scorsa classifica di Agrodolce continua nella sua piacevole trasformazione, sfoderando determinazione e grinta. Lo stress comincia forse a farsi sentire e, dopo la sconfitta in montagna, cede sulla testa di maiale. Una momentanea crisi più che comprensibile per la giovane bergamasca, cuoca vegetariana, che non ne intacca però il valore ai fornelli. Rimane salda fra i più forti. Voto 8-;
  11. 03_antoninoAntonio Cannavacciuolo: l’ospite di questa settimana, già abituato alle telecamere con Cucine da Incubo, sfoggia il giusto mix tra consigli ai concorrenti e dovuta spietatezza. Nel verde dell’alta montagna, poi, è simpaticamente incontenibile, tanto da bloccare il collega Cracco dal fornire troppi consigli di cottura sotto la brace. Voto 8;
  12. 02_craccoCarlo Cracco: il giudice torna in perfetta forma questa settimana, ma a traghettarlo direttamente alla seconda posizione del podio una delle battute più divertenti della serata. Formate le tende fra le squadre, e accortosi Joe di un Nicolò beato fra le donne, l’attenzione non può che ricadere su Maria circondata da altrettanti bellimbusti. Fortunatamente a rassicurarla c’è proprio lo chef: «Ma tanto Paolo dice le preghiere…». Voto 8.5;
  13. 01_ameliaAmelia: l’agognato momento è arrivato. Dopo settimane d’abbonamento all incluse al Pressure Test, la giovane campana spezza finalmente l’incantesimo per godersi la sua primissima e meritata balconata. E sebbene Cannavacciuolo si sarebbe aspettato qualcosa di più dalla sua triglia, non ci resta che festeggiare con lei il meritato traguardo. Voto 9.

Ora tocca a voi: chi ha vinto nella vostra personale pagella? Spazio alle proposte nella sezione commenti.

I commenti degli utenti