In arrivo la pasta che non fa ingrassare

17 febbraio 2015

Una pasta che non fa ingrassare? Incredibile ma vero. Il sogno di molti potrebbe realizzarsi grazie a un team di ricercatori dell’Università Cattolica di Piacenza che starebbe perfezionando la ricetta perfetta a base di farina di fagiolo dal basso indice glicemico. Lo scopo è quello di evitare l’aumento di peso e le malattie metaboliche nei celiaci che utilizzano alimenti gluten free. un team di ricercatori dell'università cattolica di piacenza starebbe mettendo a punto la pasta che non ingrassa Gli alimenti di questo tipo contengono alti indici glicemici e sono caratterizzati da un rapido assorbimento la cui conseguenza è l’aumento di peso e il rischio di malattie legate, appunto, al metabolismo. Ecco perché il team di ricerca ha ipotizzato “l’utilizzo di fonti alternative di amido con un basso Ig come i legumi”. Di qui l’idea della farina di fagiolo, ricavata da diverse varietà del legume e della pasta che, oltre ad essere più resistente alla cottura, è anche molto gustosa. Il coordinatore del progetto di ricerca Gianluca Giuberti ha annunciato come proseguirà la ricerca: “il prossimo passo sarà quello di valutare definitivamente l’efficacia dimagrante di questi prodotti su persone affette da celiachia”. Mentre Francesco Masoero, direttore dell’Istituto di Scienze degli alimenti e della nutrizione, si dice ottimista: “I risultati ottenuti sono molto promettenti. I dati mostrano come l’inclusione di farina di fagiolo possa ridurre notevolmente l’indice glicemico della pasta, senza però – conclude – modificare le principali caratteristiche tecnologiche del prodotto”.

I commenti degli utenti