MasterChef 4: il pagellone finale

6 marzo 2015

MasterChef decreta il suo quarto vincitore, nella 2 giorni più pesante della storia del programma. Non di certo per le prestazioni in cucina, per una finale che si è rivelata davvero eccellente, quanto per le polemiche della vigilia. nonostante il brutto spoiler, la finale di masterchef si è rivelata comunque eccellente Gli aficionados si sono trovati loro malgrado risucchiati nel vortice dello spoiler, costretti allo slalom gigante tra scoop televisivi, martellanti rilanci radiofonici e pubblicazioni online al limite dell’isteria collettiva. Dedichiamo allora l’ultimo pagellone a loro: gli stoici eremiti, quelli che hanno evitato con un balzo felino di rovinarsi la sorpresa. Ma anche a chi si è trovato tradito accendendo casualmente l’autoradio, aprendo i social per condividere la foto del gatto o da quel SMS ricevuto dall’amica spifferona. A tutti gli altri auguriamo, invece, un servizio svelamento trame all’entrata del cinema: pagato il biglietto, sarà premura del cassiere scandire a chiare lettere il nome dell’assassino.

  1. 08_strisciaStriscia la Notizia: il pubblico sentitamente ringrazia. La polemica sul regolamento si sarebbe potuta accendere anche a finale già andata in onda: d’altronde, essendo il programma registrato, nessuna indiscrezione anzitempo avrebbe potuto sparigliare le carte in tavola. Sky ha comunque saputo confezionare una finale eccellente, spoiler o non spoiler, ma continuiamo a non comprendere perché questo accanimento. Voto NC;
  2. 07_ameliaAmelia: la colonna di MasterChef, una delle super-favorite, purtroppo cade a un passo dalla finalissima. Il fato sembrava aver fatto di tutto per sospingerla fino alla coppa, con quell’Invention dai sapori campani che già faceva pregustare la vittoria. Maledetta fu, tuttavia, la mozzarella di bufala. La terza posizione testimonia comunque la bravura della cuoca che, di certo, non faticherà a ritagliarsi uno spazio più che meritato. Voto 5.5;
  3. 06_barbieriBruno Barbieri: felice e pacifico come non mai, Barbieri in questa finale appare molto più accondiscendente del solito, merito anche dell’elevato livello raggiunto dei concorrenti. E c’è anche spazio per il sorpresone: sarà proprio lui a spronare Nicolò nel suo momento di crisi, sotterrando definitivamente la rivalità che sembrava essersi formata nel corso delle puntate. Chapeau. Avremmo però voluto sentire l’ultimo mappazzone di stagione, sarà per l’anno prossimo. Voto 6+;
  4. 05_bastianichJoe Bastianich: un Joe in grande forma quello per l’ultima serata su SkyUno, sempre borderline tra la battuta tagliente e l’irresistibile ironia. E la sua vittima simpaticamente sacrificale è Stefano: “Io sono americano e non so cosa siano i mammoni, ma se c’è uno in stanza sarà lui. Va bene così, Mariella?” Non si lascia nemmeno mancare qualche commento spietato alle prime portate della finalissima, irrinunciabile. Voto 7;
  5. 04_craccoCarlo Cracco: lo chef vicentino regala agli spettatori la battuta della serata, in un match di tennis verbale con Nicolò ormai diventato cult. “Sei entrato da bimbominkia”, chiede dopo una prova specchio degna delle peggiori telenovelas di Caracas. “In quinta liceo non mi hanno ammesso all’esame”, risponde Nicolò. “Un po’ da pirla!”, ribatte lo chef. “Mi ha mandato a pulire cessi per due mesi mia madre”. Negli annali Sky subito. Voto 7.5;
  6. 03_rosanna_marzialeRosanna Marziale: le sue 3 cloche hanno fatto scorrere fiumi d’acquolina ai telespettatori, tanto che su Twitter si è anche parlato apertamente di vero e proprio allagamento. Il tutto solo a guardarli questi 3 piatti, con un po’ d’amarezza per non poterli addentare attraverso il televisore. In ogni sguardo, in ogni battuta ai concorrenti, traspare in modo inequivocabile un’incredibile passione e un’estrema professionalità. Voto 8;
  7. 02_nicoloNicolò: il giovane milanese stupisce nuovamente per la sua incredibile creatività, culminata in finale con un ceppo in legno tra il Piccolo Chimico e Walter White. La sua Mystery lascia piacevolmente stupiti i 3 giudici, all’Invention esegue una prova esemplare: il ragazzino dalla risata fin troppo facile delle prime puntate è diventato un ottimo professionista. Peccato per quei caffè non del tutto graditi come prima portata, sintomo però di un vero istinto culinario. Da standing ovation, poi, il frutto del suo primo e unico amore: l’uovo dell’amata gallina decorativa. E sebbene non abbia vinto MasterChef, conquista la palma d’oro dei social network con il suo bimbominkia. Voto 9;
  8. 01_stefano (1)Stefano: alla fine l’agente immobiliare ce l’ha fatta, è lui il quarto MasterChef d’Italia. Ha fatto tremare i suoi fan prima domandando quale colorante usare al nero di seppia e, poi, dimenticandosi un crostino all’Invention. Ma nella finale domina la scena non sbagliando nemmeno un piatto, per un menu coerente e splendidamente realizzato, tanto da mandare in visibilio anche il severissimo Bastianich con un risotto galeotto. Una vittoria più che meritata, frutto di abnegazione e sudore in fronte. Quest’ultimo in senso decisamente letterale. La presenza dell’amata Mariella in cucina, poi, non sembra aver minimamente frenato le tantissime ammiratrici sui social network: Twitter l’ha incoronato ieri come sex symbol di questa edizione. Voto: 9.5

Si conclude qui il percorso di Agrodolce per la quarta edizione del talent culinario di Sky Uno, coronato da una delle migliori finali mai andate in onda. L’appuntamento è perciò al prossimo anno, spoiler permettendo.

I commenti degli utenti