7 cose da fare per festeggiare San Patrizio in Italia

16 marzo 2015

Da qualche tempo a questa parte San Patrizio, un po’ come Halloween, è festeggiato anche in Italia e la scusa di sentirsi più vicini a una terra relativamente lontana ma sicuramente affascinante come l’Irlanda diventa il pretesto per bere e divertirsi. Se non siete riusciti a partire per San Patrizio ma restate a casa vostra, ecco qualche suggerimento utile per festeggiare il 17 marzo in una maniera davvero Irish.

  1. san patrizioVestitevi di verde. Nonostante il colore ufficiale di San Patrizio non sia verde dalle origini, ma sia stato scelto per convenzione qualche decennio fa, vestirsi di verde smeraldo non è una cattiva idea. Se a Dublino esistono vere e proprie competizioni che premiano chi si veste meglio, basta in realtà un pochino di fantasia per diventare tutti dei perfetti Paddy e prepararsi al meglio per la festa.
  2. patateFate scorta di patate. Le patate, alimento principale della cultura gastronomica irlandese, giocano una parte enorme nelle celebrazioni per San Patrizio. Si prepara il colcannon, un mix di cavolo e patate, e le patate sono tenute di scorta per smaltire le sbornie. Non privatevene: comprate patate, costano poco e rendono tanto.
  3. bere buona birraFate scorta di birra. Gli irlandesi lasciano scorrere la birra a fiumi tutti i giorni di tutte le settimane, pensate cosa succede a San Patrizio e nei giorni che precedono la ricorrenza. Non siate da meno, bevete con parsimonia ma non tralasciate l’aspetto sociologico del bere: e se dalle vostre parti riuscite a trovare edizioni speciali di birre irlandesi approfittatene. Potreste addirittura trovare la birra verde, prodotta ed esportata solo ed esclusivamente in occasione di questa ricorrenza.
  4. menu san patrizioPreparate un menu interamente verde. Se volete trascorrere questa festività in compagnia, organizzate una cena in cui ognuno deve portare una pietanza nelle tonalità del verde. Per aiutarvi noi di Agrodolce abbiamo costruito un intero menu total green.
  5. shopping Fate acquisti. Un po’ come succede con il Black Friday americano, molti siti e negozi in occasione di St. Patrick’s Day si colorano di verde e offrono sconti alla propria clientela. Potreste approfittarne per acquistare birra e cibo in occasione del vostro party in verde.
  6. stoutAndate a bere una Guinness (o altre stout) in un pub irlandese. La Guinness in Italia non sarà mai come la Guinness in Irlanda ma per San Patrizio l’eccezione è accettata. Basta solo trovare la compagnia e il pub adatto e il gioco è fatto. Tra i pub irlandesi più conosciuti in Italia ci sono l’Abbey Theatre di Roma (via del Governo Vecchio, 51) e il Mulligans di Milano (via Giuseppe Govone, 28). Se invece non avete voglia di Guinness, al Tree Folk’s di Roma (via Capo d’Africa, 33) stout, real ales e sidro abbondano.
  7. san patrizioFate festa. Se siete di Bologna, Milano, Padova o Portomaggiore, ritagliatevi del tempo fino al 17 marzo 2015 per prendere parte ai festeggiamenti organizzati dal festival di Irlanda in Festa. Si beve, si mangia, si balla e si ascolta musica irlandese. A Torino l’associazione John O’Leary fino al 17 marzo organizza un St. Patrick’s Day a base di musica celtica e danze a tema con attività dedicate all’Irlanda e tanti artisti che si esibiranno live. Al Teatro Brancaccio di Roma martedì 17 marzo si tiene il concerto di Hevia con apertura a cura del Green Clouds e City of Rome Pipe Band: solo ed esclusivamente musica irlandese in una location davvero particolare.

I commenti degli utenti