Gli alcolici ci invogliano a mangiare i cibi più calorici

2 aprile 2015

Uno studio pubblicato su Appetite da alcuni ricercatori dei Paesi Bassi, ha rivelato che dopo il consumo di una bevanda contenente almeno 20 g di alcol, l’individuo è più propenso a consumare un pasto con 11% di calorie in più rispetto a quando la stessa bevanda è assunta senza alcol. In parole povere: gli alcolici ci portano a preferire gli alimenti che hanno più calorie, come i cibi saporiti e ricchi di grassi. assumere alcol ci rende più propensi a consumare cibi ricchi di calorie e grassi Lasciando da parte i superalcolici, in un’altra ricerca pubblicata sull’American Journal of Clinical Nutrition, si è scoperto che anche dopo un semplice aperitivo con vino o birra le calorie assunte per ogni pasto sono maggiori rispetto a quelle introdotte con le stesse calorie ma non alcoliche. Mariangela Rondanelli, professore di Scienze e tecniche dietetiche applicate dell’Università di Pavia ha dichiarato: “Queste osservazioni devono essere ulteriormente approfondite, specie in riferimento al modo con cui l’alcol è assunto (vino o birra o un superalcolico). E ricordo che, volendo assumere alcolici, si consiglia un solo bicchiere di vino durante il pasto, riferendoci a un adulto sano normopeso, bicchiere che va dimezzato o eliminato del tutto nelle persone obese”.

bevande zuccherate

Attenzione anche alle altre bevande caloriche come le bibite zuccherate e i succhi. La bevanda migliore resta comunque l’acqua, “la si può bere anche durante i pasti, senza alterare la digestione, anzi contribuendo ad aumentare il senso di sazietà. Se si opta per acqua in bottiglia, meglio sceglierla in base alle esigenze personali e all’età, dal momento che l’acqua può anche contribuire a soddisfare i fabbisogni di minerali come il calcio” conclude la Rondanelli.

I commenti degli utenti