Perché il colore delle uova non è sempre lo stesso?

3 aprile 2015

Vi siete mai chiesti come mai il colore del tuorlo delle uova non è sempre uguale? La loro tonalità sta a indicare lo stato di salute dell’animale che le ha deposte. Buona parte delle uova che troviamo in commercio hanno un tuorlo giallo: il colore del tuorlo dipenderebbe dall'alimentazione delle galline questo vuol dire che le galline che le hanno deposte sono allevate con mangimi economici. Secondo la dottoressa Hilary Shallo Thesmar, direttore dei programmi di sicurezza alimentare per l’Egg Nutrition Center (ENC), il colorito più sano e desiderabile in un uovo sarebbe quello arancione scuro, molto probabilmente prodotto da delle galline ruspanti. Spiega la Thesmar: “Le galline ruspanti  hanno la possibilità di mangiare cibi più riccamente pigmentati, e questi pigmenti sono poi trasferiti al tuorlo”.

Uova

Ma non è solo il colore quello che cambia con l’alimentazione degli animali, cambia anche l’apporto di nutrienti. La quantità di proteine e grassi invece rimangono uguali indipendentemente dal colore. Se i tuorli sono più scuri vuol dire che nella dieta della gallina c’è stata la presenza di xantofille che si trovano nelle verdure a foglia scura come spinaci ma anche ortaggi quali zucchine, broccoli e cavolini Bruxelles, e acidi grassi omega-3 che si trovano nei semi di lino e nelle alghe di mare. L’ENC, comunque, ha sottolineato che “le uova da allevamento non differiscono dalle uova ruspanti in termini di valore nutritivo o livello di colesterolo”.

I commenti degli utenti