4 tonnellate di carne sequestrate a Palermo

21 aprile 2015

I Nas di Palermo hanno sequestrato 4 tonnellate di carni in principio di decomposizione pronte per essere trattate con solfiti e nitrati per renderle di colore rosso vivo, nascondendo il naturale processo di ossidazione e destinate, così, alla vendita nelle macellerie delle province di Palermo, Agrigento e Trapani. Gli additivi utilizzati, in alcuni soggetti sensibili, potrebbe portare a gravi conseguenze per la salute come asma, difficoltà respiratorie, fiato corto, respiro affannoso e tosse che in alcuni casi potrebbero risultare anche fatali per la vita. I Ventitré macellai coinvolti, il direttore commerciale e il legale responsabile di un deposito di carni all’ingrosso di Palermo (di via Altofonte) sono stati denunciati.

I commenti degli utenti