A maggio i migliori vini della costa Toscana arrivano a Lucca

22 aprile 2015

Lucca, città elegante, ricca di arte, la città stellata grazie ai piatti preparati da Cristiano Tomei. I lucchesi sono gente attenta ai piaceri del palato sia in fatto di cibo che di vino, tanto da aprire le porte del prestigioso Real Collegio per farvi entrare i migliori vini della Costa Toscana. i grandi cru della costa tornano in anteprima a lucca il 9 e il 10 maggio I Grandi Cru della Costa, quelli che sentono l’influenza del mar Tirreno, tornano anche quest’anno con la loro anteprima sabato 9 e domenica 10 maggio. Si troveranno vini di quelli famosissimi, ma anche piccole realtà eccellenti che vogliono farsi conoscere dagli appassionati di vino. E oltre al prezioso nettare non mancherà il cibo buono, con tanti cuochi famosi che arriveranno a presentare i loro capolavori in quel di Lucca. Dalle Apuane alla Maremma, saranno 60 le aziende presenti con oltre 400 etichette in degustazione, e non mancheranno i paesi ospiti, le coste straniere con i vini costieri dalla Grecia, dalla Croazia e dalla Bulgaria. Ecco come districarsi tra banchi d’assaggio, showcooking e laboratori.

Venerdì 8 maggio

Si inizia con il botto venerdì 8 maggio con la cena a 4 mani di Paolo Lopriore e Cristiano Tomei: i due chef si cimenteranno nella cornice del secondo chiostro del Real Collegio. La cena sarà accompagnata da annate storiche della produzione vitivinicola dei Grandi Cru della Costa Toscana.

Sabato 9 maggio

degustare olio

Alle 11.30 comincerà il primo laboratorio su come degustare l’olio extravergine d’oliva della Costa a cura di Fausto Borella. Alle 12.30 lo chef Oliver Piras del ristorante Aga di San Vito di Cadore cucinerà alcune prelibatezze. Da non perdere alle 14.30 la prima parte della degustazione La Costa Toscana 10 anni dopo, ovvero la vendemmia del 2005.

Marcello-Leoni(1)

Alle 15.30 lo chef Marcello Leoni del celebre ristorante Leoni di Bologna si metterà dietro ai fornelli per il suo showcooking. Alle 17.00 la degustazione chiamata La grande verticale andrà a presentarsi al pubblico, seguita alle 18.30 dalla degustazione dei vini provenienti dai Balcani. Per entrambe le giornate di sabato e domenica, ci saranno gli artigiani del gusto con i loro prodotti tipici, e nel pomeriggio anche il sigaro Toscano farà la sua apparizione con Il Fumoir.

Domenica 10 maggio

Valeria Piccini

Alle 11.30 aprirà la manifestazione ancora il Maestro d’Olio Borella con una degustazione sull’olio, mentre alle 12.30 Valeria Piccini del ristorante Caino di Montemerano preparerà alcune squisitezze da non perdere. Alle 14.30 ci sarà la seconda parte della degustazione della vendemmia 2005, mentre direttamente dal Mirazur di Mentone, alle 15.30 Mauro Colagreco delizierà la platea con il suo showcooking.

vini dolci

Se vi piacciono i vini dolci, Aleatico, Passito e Vinsanto della costa saranno in degustazione alle 17.00, e a seguire alle 18.00 i gelatieri della Costa Toscana Gianfrancesco Cutelli della Gelateria De’ Coltelli, Mirko Tognetti de la Cremeria Opera e Paolo Angelini della gelateria Lo Scoiattolo di Turano si cimenteranno con C’è gelato e gelato, le differenze tra quello artigianale, quello fatto in casa e quello industriale.

I commenti degli utenti