Wine & The City torna a Napoli

30 aprile 2015

#Ebbrezza è la parola chiave per la prossima edizione di Wine&Thecity che si terrà a Napoli dal 6 al 20 Maggio, che rientra nel calendario degli eventi speciali di NapoliperExpo ed è realizzata con il Patrocinio del Comune di Napoli e del Movimento Turismo del Vino. Abbiamo chiesto all’ideatrice, la giornalista Donatella Bernabò Silorata, un po’ di notizie sulla manifestazione.

vino

Come e quando nasce Wine&Thecity e soprattutto cosa accade durante la manifestazione?
La rassegna è nata nel 2008 da una mia idea come primo evento enogastronomico fuori salone del vino durante Vitigno Italia. Oggi è diventato un appuntamento irrinunciabile, sempre in movimento e in continua evoluzione, basato sulla creatività e sul buon bere. Sarà una staffetta di aperitivi, performance, flash mob, cene nomadi, itinerari urbani, street art e molto altro. La contaminazione di generi – arte, shopping, gastronomia, letteratura, design, teatro, jazz – è la chiave di lettura della rassegna che si reinventa ogni anno offrendo sempre spazi nuovi da scoprire e esperienze da vivere“.

Quali sono le novità di quest’anno?
In due settimane sono previsti duecento eventi e ci saranno più di cento etichette da degustare. L’evento più creativo è il Picnic&Thecity il 9 maggio, la colazione sull’erba di Marianna Vitale, chef stellata di Sud Ristorante: un picnic per duecento persone sui prati dello storico Circolo della Staffa – Scuola Napoletana di Equitazione ad Agnano- con tanto di cestini gourmet, plaid sui prati e le bollicine dei Franciacorta Docg di Ferghettina“.

Tutte le informazioni utili si possono ricavare dal sito, ma vi segnaliamo comunque alcuni eventi enogastronomici da non perdere.

  1. conciato di san vittore7 maggio: I due conciati si incontrano, il Conciato romano di Manuel Lombardi di Castel di Sasso incontra il Conciato di San Vittore di Loreto Pacitti di Picinisco.
  2. 8 maggio: al Monzù Home Restaurant, su una splendida terrazza privata a picco sul mare, nel cuore del Borgo Marinari, si assiste alla partenza della storica Regata dei Tre Golfi. La cena degustazione sarà preparata da Monzù catering eco-sostenibile e dalla chef Nicoletta Mannato.
  3. Marianna Vitale9 maggio: Picnic&Thecity è una colazione sull’erba a cura del Sud di Marianna Vitale in perfetto stile country chic. I prati sono quelli della storica Scuola Napoletana di Equitazione, dal 1937 nella conca di Agnano. Cavalli, sigari toscani, un quartetto di chitarre e il Franciacorta Docg di Ferghettina.
  4. Dal 13 al 16 maggio: Aperitivi e creatività nelle vie dello shopping. 4 giorni di aperitivi ed eventi nei quartieri di Chiaia, Centro storico e Vomero. Partecipano oltre 100 indirizzi: boutique, gioiellerie, gallerie d’arte e design, ristoranti, pizzerie, enoteche, barche, palestre, terrazze, giardini e luoghi di benessere.
  5. Massè, Ciro SalvoAncora dal 13 al 16 maggio è previsto l’evento Pizza e Bollicine Franciacorta Contadi Castaldi. Le bollicine di Contadi Castaldi incontrano la migliore pizza napoletana. In 4 tappe, 4 grandi pizzaioli: Michele Leo, Enrico Lombardi, Ciro Salvo e Gino Sorbillo.
  6. Il 15-16-17 maggio c’è Ebbrezza di mare, degustazioni in alto mare. In barca a vela dal mattino al tramonto per scoprire Napoli dal mare, degustare la Biancolella dell’isola di Ischia di Casa D’Ambra ed altri sapori.
  7. la gloriette16 maggio: Wine&Thecity entra in uno dei luoghi confiscati alla camorra, La Gloriette, e sostiene le attività della cooperativa L’Orsa Maggiore promuovendo una serata che vede i ragazzi del centro nelle vesti di aiutanti pizzaioli del maestro Ciro Salvo e di aspiranti sommelier con l’Associazione Italiana Sommelier delegazione di Napoli. Degustazione di pizze fritte e dei vini di Casa Setaro.
  8. 18 maggio: Crimini e cucina, suspence e buon vino. Lo storico palazzo Sessa e il ristorante Veritas al Corso Vittorio Emanuele presentano un doppio appuntamento all’insegna di suspense, cucina e letteratura.
  9. Scale-di-Napoli20 maggio. Il Gran finale di Wine&Thecity invade uno dei luoghi più suggestivi e meno conosciuti del centro storico: lo scalone monumentale di Montesanto. Arte, musica swing e grandi vini nutrono l’ebbrezza della serata. Grande degustazione con i vini del Sannio Consorzio Tutela Vini.

I commenti degli utenti