10 modi per mangiare la mozzarella

6 maggio 2015

Ci avviciniamo all’estate e la mozzarella è uno dei prodotti più consumati in questo periodo per la sua freschezza, un formaggio che ti risolve il pranzo o la cena in pochi secondi. I puristi non transigono, la mozzarella si mangia così com’è, al naturale, senza cuocerla e senza modificarla. Abbiamo imparato a conoscerla in maniera approfondita, così come la interpretano chef nazionali ed internazionali, a Paestum a Le Strade della Mozzarella, e sono tante le ricette alternative che permettono di variare dalla classica caprese o dai bocconcini con la panna che trovate già pronti nei caseifici. Ecco 10 suggerimenti per degustare la mozzarella.

  1. mozzarella in carrozzaMozzarella in carrozza: quando si pensa a una variante della mozzarella fresca, questa è una delle ricette più tradizionali. La mozzarella in carrozza nasce a Napoli: semplice da preparare, è uno dei fritti cult nelle migliori friggitorie. La mozzarella è tagliata e inserita tra due fette di pane cafone, impanata in farina e uovo sbattuto e poi fritta.
  2. mozzarelline panateMozzarelline panate: anche queste sono diventate ormai un classico, soprattutto nei pub. Se siete fortunati a non trovare quelle surgelate, ancora meglio, le mozzarelline panate e fritte sono un vero sfizio che spezza la fame. Attenzione a non addentarle appena cotte, a volte il liquido della mozzarella bollente può giocare un brutto scherzo alle vostre papille.
  3. rotolo farcitoMozzarella farcita: in alcuni caseifici è possibile trovare la mozzarella farcita. Si tratta di una sfoglia di mozzarella, a Napoli chiamata pettola, che è riempita di solito con prosciutto crudo e rucola e poi arrotolata. La mozzarella farcita è venduta intera o a fette e costituisce un ottimo antipasto.
  4. pizzaiolaMozzarella alla pizzaiola: questa ricetta richiama un altro piatto della tradizione napoletana, che è la carne alla pizzaiola, ma al posto della carne si utilizza la mozzarella. È un secondo semplice e veloce da preparare. Si fa un sugo di pomodoro secondo il proprio gusto, con i pomodorini è ancora meglio. La mozzarella va tagliata a fette e messa in padella insieme al sugo, fino a quando non si scioglie; rigiratela e non fatela attaccare al fondo della padella.
  5. omelette al formaggioFiloscio napoletano: se siete a corto di idee o vi avanza un po’ di mozzarella del giorno prima in frigo, questa è un’ottima ricetta di riciclo. Alla classica frittata di uova basta aggiungere mozzarella tagliata a tocchetti che, una volta a contatto con il calore della padella, inizia a sciogliersi e rende la vostra frittata ancora più gustosa. Una specie di omelette al formaggio, per intenderci.
  6. gratinMozzarella, patate e pomodori: un contorno davvero sostanzioso, può diventare anche un secondo piatto considerati gli ingredienti. C’è chi preferisce sbollentare prima un po’ le patate in acqua calda, c’è chi le fa lessare precedentemente con la buccia o chi le taglia a crudo e magari allunga i tempi di cottura. In una teglia da forno o in una pirofila si alternano strati di patate, pomodori e fette di mozzarella fino ad arrivare al bordo, salando e pepando a ogni strato. Alla fine si aggiunge l’olio ed è preferibile coprire il tutto con carta da forno lavata e strizzata. Vanno in forno per circa mezz’ora, dopodiché si toglie la carta e se le patate non sono cotte, si ripassano fino a cottura, facendo gratinare un po’ di formaggio grattugiato aggiunto all’ultimo momento.
  7. spiedini di mozzarellaSpiedini di mozzarella: se in estate vi lasciate prendere dalla pigrizia e non avete proprio voglia di cucinare o accendere fuochi per l’afa, questo è il piatto giusto. Tagliate la mozzarella a tocchetti, prosciutto a dadini, pomodorini e melone sempre a cubetti e su degli stecchini di legno alternate tutti gli ingredienti. Una pietanza fresca, leggera e deliziosa, soprattutto se scegliete i prodotti giusti.
  8. pizza e mozzarellaPizza e mozzarella: sappiamo bene che la mozzarella è il latticino per eccellenza per tutte le pizze napoletane. Ma volendo rinunciare alla classica margherita, ecco che già in periodo primaverile inizia a comparire nei menu di tutte le pizzerie popolari napoletane la pizza a base focaccia, con rucola o insalata mista, pomodori e bocconcini di mozzarella, dove la pizza calda contrasta piacevolmente con la freschezza degli ingredienti che costituiscono il topping.
  9. La-Palla-di-MozzarellaPalla di mozzarella: alcuni chef hanno dedicato numerosi piatti alla mozzarella, Rosanna Marziale è la testimonial d’eccellenza della mozzarella di bufala campana Dop. Ha contribuito a farla conoscere in tutto il mondo e su di essa ha scritto un intero ricettario. Tra le ricette più gettonate c’è la palla di mozzarella, presentata anche durante la scorsa edizione di Masterchef. Il piatto nasce nel 2003 ed è ancora in carta: si tratta di una palla di mozzarella ripiena di tagliolini al basilico su una salsa di piselli e salsa di pomodoro.
  10. pizza al contrarioLa pizza al contrario: sempre Rosanna Marziale ha ideato un’altra ricetta ormai caratteristica della sua cucina, la pizza al contrario, una proposta originale che richiama i sapori della pizza napoletana. La base di questa pizza singolare è costituita da mozzarella, accompagnata poi da pomodoro San Marzano, pane cafone croccante e basilico, tutti gli ingredienti della pizza a rovescio.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti