Slow Fish 2015 a Genova: tuteliamo i nostri mari

12 maggio 2015

Come ogni 2 anni, torna a Genova dal 14 al 17 maggio, Slow Fish, l’evento targato Slow Food e dedicato al mondo marino e alla sua scoperta, ai suoi ecosistemi, alla pesca sostenibile e alle meraviglie della cucina a base di pesce. il tema del 2015 è dedicato alla tutela dei mari, al quale sono volte tutte le attività dell'evento Come in tutti gli eventi Slow Food un ruolo fondamentale avrà l’educazione, declinata in diversi modi, dalle attività per i bambini alle conferenze sullo stato dei nostri mari e della loro biodiversità, passando per laboratori dell’acqua e degustazioni. Ovviamente non mancherà la parte del mercato, in cui acquistare specialità a base di pesce e non, in cui potrete parlare direttamente con i produttori e soddisfare ogni vostra curiosità. Il tema della manifestazione quest’anno è dedicato alla tutela dei mari, finalità alla quale tutte le attività presenti all’evento sono volte.

slow fish

Cosa troveremo a Slow Fish 2015? Saranno davvero molte le attività per le famiglie e per le scuole, perché anche i più giovani devono conoscere le tradizioni gastronomiche e artigianali della cultura locale, dalla quale noi tutti proveniamo, aspetto fondamentale per acquisire conoscenza e consapevolezza. Uno degli appuntamenti più interessanti dedicati sia alle scuole che alle famiglie è la lezione sulla salatura delle alici, una delle tecniche di conservazione più antica e importante della nostra tradizione gastronomica. Tante anche le attività promosse da Slow Food Liguria: in occasione di Slow Fish 2015 il Mercato del Pesce di Genova ospiterà Casa Liguria, un luogo dedicato a tutte le attività organizzate dalle condotte locali. In questa occasione il mercato, solitamente luogo estraneo alla quotidianità dei genovesi ma esclusivo appannaggio degli addetti ai lavori, si aprirà al pubblico diventando un luogo di scambio di idee e di apprendimento, il tutto condito da una buona dose di divertimento. Quali sono le attività? Tanti laboratori, l’asta del pesce, mostre, lezioni di cucina e conferenze.

slow fish focaccia

Particolarmente variegata sarà l’area dedicata al cibo di strada e ai food truck, che ospiterà un buon numero di realtà italiane. Tra le novità sarà presente il Consorzio Molluschicoltori di Olbia, nato circa un anno fa, impegnato a mantenere in vita questa tradizione che va avanti da oltre 90 anni. Tra i food truck abbiamo il Camugin, che arriva con acciughe e panissa fritte; l’azienda agricola dal Pian invece porta dell’ottimo gelato allo sciroppo di rosa (presidio Slow Food ligure); Cinemadivino propone invece alcune specialità della riviera romagnola: pasta con sugo di pesce, piada burger di pesce e spiedini di pesce.

Slow Fish_Birraio-X2

Per gli amanti del bere bene anche in questo Slow Fish 2015 non mancano la Piazza della Birra e L’enoteca, due luoghi ormai irrinunciabili per gli eventi Slow Food, in cui sedersi a riprendere fiato, idratarsi e ragionare su cosa fare dopo.

Slow Fish

Novità assoluta di questa edizione 2015 è una via dedicata interamente ai Mercati della Terra, la Via della Buona Spesa, in cui saranno protagonisti due Mercati della Terra liguri: quello di di Cairo Montenotte e quello di Sarzana. In questo spazio, che dalla banchina arriva fino al mercato ittico, contadini e artigiani della rete dei mercati di Slow Food portano il meglio della produzione di mare e dell’entroterra liguri. Sarà certamente divertente girare per gli spazi del Porto Antico di Genova e curiosare tra i mercati e le tante situazioni che si creano durante eventi di questo tipo, conoscere i pescatori, i produttori, i contadini e il loro lavoro sul territorio: noi ci saremo, e voi?

I commenti degli utenti