Acqua calda e limone ogni mattina fa bene: vero o falso?

14 maggio 2015
di Francesca Antonucci

Acqua calda e limone, con o senza miele: ecco una ricetta semplice e veloce da preparare la mattina appena svegli e da sorseggiare per regalarsi un momento di benessere. Questa bevanda è considerata, da tempo, un concentrato di vantaggi per la salute in generale oltre che una naturale integrazione di sali minerali e vitamina C che sono essenziali per il nostro benessere. l'acido citrico contenuto nel limone favorisce l'attività degli antiossidanti e la loro funzione protettiva Certamente il limone è un frutto prezioso che ha caratteristiche nutrizionali interessanti e apporta una buona quantità di micronutrienti indispensabili per l’organismo; come gli altri agrumi è un’ottima fonte di vitamina C: in soli 100 g di limone è già contenuto più del 50% del fabbisogno quotidiano di questo micronutriente. Elevata è anche la concentrazione di sali minerali, soprattutto potassio: per questo motivo è un frutto naturalmente diuretico. In più l’acido citrico in esso contenuto favorisce l’attività degli antiossidanti e la loro funzione protettiva conto i radicali liberi. In più facilita l’assorbimento del ferro, soprattutto quello contenuto nei legumi e negli ortaggi. I micronutrienti del limone sono responsabili dell’azione benefica della buona abitudine di bere una tazza di acqua e limone al risveglio. Questa bevanda, preparata al momento e possibilmente con limoni bio, dei quali è edibile anche la buccia, contiene tutti i nutrienti del succo del frutto e dunque assicura almeno 5 effetti positivi: vediamo quali.

  1. semifreddo al limone step1Un’efficace azione alcalinizzante del sangue: gli acidi del limone, soprattutto l’acido citrico, sono metabolizzati con una reazione di ossidazione che dà origine alla formazione di sali, soprattutto carbonati e bicarbonati di calcio e potassio che danno nel sangue una reazione alcalina. Molti studi hanno dimostrato che l’acidità dell’organismo predispone all’insorgenza di tumori.
  2. limoniL’ottimo apporto di vitamina C, un efficace antiossidante che protegge le cellule dai danni dei radicali liberi e favorisce la sintesi e stabilizzazione del collagene. Quest’ultimo è la proteina principale del tessuto connettivo che fornisce supporto strutturale e metabolico a pelle, vasi sanguigni, ossa e tanti altri tessuti.
  3. limoniIl limone, grazie al suo particolare fitocomplesso, ha un’efficace azione digestiva, carminativa e colagoga, in altre parole favorisce l’eliminazione e contrasta la formazione dei gas intestinali e stimola la produzione della bile.
  4. limoneIl limone è naturalmente diuretico e detossinante grazie alla ricca concentrazione di potassio e al trascurabile apporto di sodio.
  5. limoniPer finire, questo agrume favorisce la sana idratazione dei tessuti che si traduce in una maggiore resistenza alla fatica, una più efficace eliminazione delle tossine e un evidente miglioramento della pelle in termini di luminosità e pulizia. Chiaramente a mantenere lo stato di idratazione contribuisce anche l’acqua nella quale si diluisce il succo.

Questi vantaggi sono chiaramente correlati a quanto il limone contiene e apporta naturalmente. L’utilizzo di acqua tiepida è solo un’opportunità di favorire l’assunzione dell’agrume: da solo potrebbe risultare meno gradevole. Tutti i vantaggi elencati sarebbero mantenuti anche utilizzando acqua fredda ma è altresì vero che sarebbe meno gradevole da bere e che in alcuni casi potrebbe anche causare una fastidiosa costipazione. Certamente, invece, l’acqua non dovrà mai essere bollente perché la vitamina C è termolabile. Volendo non perdere proprio nulla dei vantaggi del limone, un buon accorgimento è quello di mangiarne anche la scorza, perché è ricca di flavonoidi, potenti antiossidanti.

I commenti degli utenti