Ricette vegetariane con lo yogurt Müller Passione alla Greca

19 maggio 2015

Come vorrebbe imparare la leggerezza!” Milan Kundera.

In Italia, il consumo di yogurt è cresciuto notevolmente in tempi relativamente recenti, fino a diventare una vera e propria abitudine. Eppure si tratta di una delle creazioni alimentari più antiche, nata, secondo la leggenda, nella bisaccia di un pastore nelle calde steppe asiatiche oltre 8000 anni fa. Utilizzate lo yogurt alla greca per aumentare l'apporto di proteine nella vostra dieta vegetariana In questo lungo periodo lo yogurt è diventato alimento tradizionale in molte culture, guadagnandosi un posto da ingrediente in moltissime ricette. Lo yogurt alla greca ricco di proteine, di facile lavorazione e con tutti i pregi dei fermenti lattici vivi, è un ottimo sostituto di altri prodotti animali, o il supporto ideale per arricchire, insaporire e rendere cremoso qualunque piatto o salsa. Se anche voi cercate una valida alternativa alle proteine animali, perché per scelta o per necessità non potete assumerle, ecco qualche idea. In cucina lo si può utilizzare dall’antipasto al dolce: per iniziare, sono sufficienti un po’ di fantasia, qualche consiglio e tanto yogurt bianco colato. Un suggerimento? Provate il nuovo yogurt Müller Passione alla Greca, ideale per preparare tante gustose ricette.

  1. falafel - vegetarianiL’antipasto. Per iniziare un pasto in atmosfera conviviale, quale idea migliore di un grande piatto comune da cui servirsi di piccoli bocconi saporiti? Potete riempirlo facilmente con dei falafel, polpettine di ceci o lenticchie della tradizione mediorientale: il loro accompagnamento ideale è una salsa allo yogurt, che dona un tocco di acidità e di morbidezza. La salsa tradizionale della regione balcanica è lo tzatziki, composto di yogurt alla greca, succo di limone, sale, aglio schiacciato e cetrioli grattugiati e strizzati con cura. In India se ne preferisce una versione più profumata: la raita si prepara sostituendo all’aglio e al succo di limone il cumino in polvere e il coriandolo tritato; e se preferite una variante speziata, provate a mescolare lo yogurt rigorosamente alla greca con il curry o la curcuma. In tutti i casi, prima di servire la salsa, mescolatela bene e lasciatela riposare per qualche minuto, in modo che lo yogurt assorba tutti gli aromi.
  2. mejadraSe volete proseguire con un piatto tradizionale, niente di meglio della mejadra, le cui origini risalirebbero addirittura ai tempi della Bibbia: si narra che questo piatto di riso e lenticchie, accompagnato da una salsa salata allo yogurt, sia quello per cui Esau cedette la primogenitura al fratello Giacobbe. Per preparare la mejadra, fate bollire separatamente le lenticchie e il riso; scolateli e mescolateli in una padella in cui avrete già rosolato delle cipolle tagliate a fette spesse. Servite con una salsa di yogurt alla greca, olio d’oliva, sale e tahini o semi di sesamo.
  3. yayla corbasi - vegetarianiPer le sere più fredde è adatta invece la yayla corbasi, zuppa persiana di riso e yogurt colato. All’interno di una pentola dal fondo spesso, che distribuisca il calore uniformemente, mescolate yogurt bianco compatto, un uovo, qualche cucchiaio di farina. Cuocete a fuoco bassissimo, in modo che la miscela non raggiunga l’ebollizione in meno di 30 minuti; a quel punto potrete aggiungere ceci e riso già cotti ma al dente, cipolline, finocchi, prezzemolo e altre erbe aromatiche di vostro gradimento. Terminate la cottura in pochi minuti e servite cospargendo con un cucchiaio di burro fuso insaporito con aglio e menta.
  4. Se preferite qualcosa di più moderno e leggero, provate il riso pilaf con mele e mandorle. Soffriggete le mele a piccoli pezzi insieme a poca cipolla: unite quindi il riso, pilaf o basmati, e procedete nella cottura come per un normale risotto. Al posto del brodo utilizzate però il tè verde; e anziché il burro, per mantecare preferite lo yogurt colato magro. Cospargete con scaglie di mandorle e una spolverizzata di curcuma.
  5. torta salata zucchine - vegetarianiUna torta salata di zucchine e pesto è invece l’ideale per una cena informale, per un pic-nic o per il pranzo da portare in ufficio. La preparazione, se avete un rotolo di pasta sfoglia o brisée già pronta, è semplicissima: tagliate le zucchine a listarelle sottili o a fette, saltatele in padella per pochi minuti, spegnete il fuoco e mescolate con il pesto di basilico e abbondante yogurt bianco alla greca. Stendete quindi la pasta in una tortiera e riempitela con il composto di zucchine, pesto e yogurt: portate a termine la cottura in forno ventilato a 180 °C per circa 40 minuti.
  6. cheesecake - vegetarianiPer completare il pasto, un dolce è sempre gradito. Con lo yogurt colato è facile preparare una cheesecake, da insaporire con una crema agli agrumi o ai frutti di bosco: se volete una variante del tutto priva di gelatine animali, sostituite alla colla di pesce qualche grammo di agar agar o di pectina. In alternativa, utilizzate lo yogurt alla greca per preparare una morbida crema: mescolatelo semplicemente con dei semi di una bacca di vaniglia, lasciatelo riposare in frigo perché ne assorba l’aroma, e disponetelo in piccoli bicchieri o ciotole di vetro, alternandolo con strati di marmellata, biscotti sbriciolati o crema al cioccolato.
  7. lassi - vegetarianiNon dimenticate le bevande. Il lassi, bibita tradizionale indiana, è incredibilmente rinfrescante e semplice da preparare. Mescolate yogurt bianco compatto, acqua, succo di limone, un pizzico di sale e un accenno di cumino in polvere; aggiungete cubetti di ghiaccio a volontà e un paio di foglie di menta. Brindate quindi a una bibita dissetante e antica quanto lo yogurt.

I commenti degli utenti