10 salse gustose da realizzare con lo yogurt alla greca

9 giugno 2015

Per un filosofo mangiare da solo non è salutare”. Immanuel Kant. Durante una serata di primavera, cosa c’è di meglio di una grande tavola imbandita, con tanti piatti da cui tutti possono servirsi scambiando chiacchiere e portate? Per rendere leggere le vostre salse utilizzate yogurt alla greca magro Forse la possibilità di mangiare tutte le prelibatezze in tavola senza preoccuparsi delle calorie, che sono contenute in gran parte nelle salse, tanto morbide e cremose quanto ricche di grassi. Per fare in modo che tutti possano servirsi dei piatti e dei condimenti in libertà, lo yogurt Müller Passione alla Greca Bianco Naturale diventa allora un alleato importante. Perché? Perché ha una consistenza compatta ma al contempo vellutata e inoltre, al contrario del burro o della panna, è notevolmente più magro, in quanto ha solo lo 0% di grassi. Per preparare una salsa che faccia gola occorrono allora una ciotolina, qualche goccia di olio extravergine e la fantasia nello scegliere gli ingredienti aggiuntivi. Se però siete alla ricerca di qualche suggerimento, ecco qui 10 idee per perfette salse allo yogurt colato. 

  1. olio limone menta muller salseA volte la semplicità è tutto: e per una salsa rinfrescante con cui accompagnare una pietanza importante, come il pollo o il pesce, bastano 100 g di yogurt alla greca bianco, qualche goccia di olio e di limone, e una decina di foglioline di menta fresca ridotte in piccoli pezzi con le mani. Aggiungete sale e pepe, mescolate bene e lasciate riposare in frigo per almeno 30 minuti prima di servire, così che la salsa si insaporisca.
  2. tzatziki muller salseAppena più elaborata, ma classica nella cucina greca e ormai anche in quella internazionale, è la salsa tzatziki: si può utilizzare come condimento per la carne o le verdure, ma anche come accompagnamento vellutato per pane e grissini. Oltre a un vasetto di yogurt alla greca bianco, gli ingredienti fondamentali sono 1 cetriolo, da grattugiare e asciugare di tutta l’acqua in eccesso, e due spicchi di aglio, da schiacciare o tritare. Mescolate insieme a un goccio d’olio e a un pizzico di sale.
  3. olive muller salseLe varianti della tzatziki sono tante quante le tradizioni famigliari in Grecia. La più diffusa prevede l’aggiunta di olive Kalamata a rondelle o tritate; ma provate anche ad aggiungere erbe aromatiche come l’aneto, il timo o qualunque scelta vi offra l’orto.
  4. melanzaneSempre dalla Grecia arriva un’altra salsa tradizionale, più sostanziosa e spesso proposta come antipasto: la salsa di yogurt e melanzane. Due melanzane vanno cotte in forno, tagliate a metà e avvolte nella carta stagnola, per circa 40 minuti, fino a quando saranno morbide (il punto di cottura si può verificare con uno stuzzicadenti). La polpa va quindi ricavata con un cucchiaio e schiacciata per eliminare l’acqua di vegetazione; quindi si aggiungono 2 spicchi di aglio schiacciato, 1 cucchiaino di cumino, poco sale e olio extravergine, e, ovviamente, un vasetto di yogurt alla greca bianco naturale.
  5. barbabietole muller salsePreferite un gusto più deciso, per dare ad esempio quel tocco in più a una semplice insalata di patate? Provate la salsa rosa di yogurt e barbabietole. Se la stagione è quella giusta, potete acquistare le barbabietole fresche e bollirle; altrimenti è possibile utilizzare anche quelle precotte al vapore e vendute in confezioni sottovuoto. Frullatene due con qualche noce – ne bastano 6 – e uno spicchio d’aglio; aggiungete olio, un cucchiaino di aceto e sale e mescolate con un vasetto di yogurt Müller Passione alla Greca Bianco Naturale. Se volete esaltarne la sfumatura dolce, potete sostituire l’aceto bianco con quello balsamico.
  6. salsa rosaLe barbabietole non si sposano però bene con i crostacei: meglio una salsa rosa tradizionale a cui si può aggiungere lo yogurt alla greca, al posto della panna montata, per un risultato più vellutato. Mescolate quindi con tranquillità 1 cucchiaio di maionese, 1 cucchiaio di ketchup, 1 cucchiaino di salsa Worcester, mezzo bicchierino di cognac (o brandy) e un cucchiaino di senape.
  7. Peperoncini ripieni al tonno (1)Se cercate un abbinamento più insolito, sappiate che i gamberi si accompagnano bene anche con una salsa piccante, preparata con 125 g di yogurt alla greca bianco, peperoncino, 1 spicchio di aglio e qualche erba aromatica. Potete tritare del peperoncino fresco o utilizzare quello in polvere: mescolatelo semplicemente con lo yogurt colato, aggiungendo un trito di aglio ed erba cipollina, la menta spezzettata con le mani, il sale e l’olio. Non dimenticate il riposo di almeno mezz’ora in frigo.
  8. polvere di curryIl curry è invece perfetto per accompagnare la carne e la verdura cotta: per ottenere una salsa cremosa e profumata d’oriente, basta mescolarlo allo yogurt alla greca bianco con un paio di cucchiai d’olio. Se necessario, aggiungete acqua o brodo di pollo fino a raggiungere la consistenza desiderata.
  9. ceciVi sentite ispirati dall’India? Provate allora anche il chutney di ceci, da spalmare sul chapati o sulla focaccia. Preparatelo tostando i ceci già cotti in una padella ben calda, senza olio; toglieteli dal fuoco e fate saltare i peperoncini freschi e uno spicchio d’aglio con un poco d’olio. Aggiungete cumino e semi di senape, fino a quando inizieranno a sfrigolare. A quel punto, frullate insieme i ceci, i peperoncini, le spezie e lo yogurt alla greca: aggiungete sale e succo di limone secondo il vostro gusto.
  10. maionese allo yogurt muller salseDopo tante possibilità e l’aver provato aromi esotici, è ora di tornare in Europa: con lo yogurt alla greca si può preparare anche un’ottima e leggera maionese, senza uova e con poco olio. Per un vasetto di yogurt Müller Passione alla Greca Bianco Naturale, 125 grammi, basteranno 3 cucchiai d’olio (di semi per una maionese delicata, d’oliva per un gusto deciso). Mettete lo yogurt in un contenitore dai bordi alti, aggiungete qualche goccia di succo di limone, sale, pepe e una poca senape: cominciate a mescolare con lo sbattitore elettrico e versate l’olio a filo, poco per volta. Se la maionese risulta troppo liquida, aggiungete altro olio. Una volta soddisfatti della consistenza, lasciate raffreddare la maionese in frigo, usatela per condire i vostri piatti o semplicemente per spalmarla sul pane.

I commenti degli utenti