Ghiaccioli fatti in casa? Ecco 10 idee per voi

12 giugno 2015

Estate, stagione di cibi leggeri, di bibite refrigeranti, di gelati e soprattutto di ghiaccioli. È impossibile resistere al fresco piacevole che i ghiaccioli rilasciano all’interno della bocca, sono piccoli peccati di gola che ci possiamo concedere spesso, visto lo scarso apporto di calorie: un peccato di gola dallo scarso apporto di calorie solo 56 per un ghiacciolo al limone, 80 per quello alla frutta o alla frutta e fiordilatte e 105 per limone e liquirizia. Se poi si usa la frutta e il succo insieme, le calorie si abbassano notevolmente fino ad arrivare a meno della metà. Se non disponete delle apposite formine non disperate, potete sempre usare dei bicchierini di plastica. Prima che il ghiacciolo si solidifichi del tutto, dovete ricordarvi di sistemare all’interno lo stecco di legno. Qualche idea per preparare dei ghiaccioli completamente naturali, sani e low cost? Eccone 10.

  1. ghiaccioli al limoneAl limone o all’arancia. Facilissimo e buonissimo nella sua semplicità. Non necessita di tanti ingredienti se non di limoni possibilmente di provenienza biologica, acqua e zucchero. La preparazione non richiede tecniche particolari, basta solo far riposare il succo di limone e la sua buccia grattugiata per un’ora, filtrare e aggiungere al succo filtrato lo sciroppo di acqua e zucchero preparato precedentemente e lasciato raffreddare. Dopo aver suddiviso tutto negli stampini si mette nel freezer a solidificare.
  2. ghiaccioli al tèAl tè. Il gusto del tè o della tisana sceglietelo a piacere, l’importante è che sia di ottima qualità. Ancora più facile di quello al limone, per questo ghiacciolo basta preparare il tè per infusione o in bustina, aggiungere qualche goccia di limone, del dolcificante e lasciar raffreddare negli stampini prima di trasferirlo nel freezer.
  3. ghiaccioli alla fruttaLight. Chi ha problemi di linea, ma non vuole rinunciare ai dolci, può soddisfare il suo palato senza avere rimorsi, basta fare a cubetti della frutta (la scelta degli ingredienti dipende molto dalla stagionalità), lasciarla macerare nel succo di limone dolcificato con la stevia, e congelare negli stampini. Ottimo quello di sole fragole o fragole e frutti di bosco.
  4. ghiaccioli a righeAlla frutta. Spremete del pompelmo rosa, centrifugate separatamente delle pesche e delle fragole, aggiungete ai tre succhi dello zucchero, del latte e ghiaccio. Frullate i tre composti separatamente e inseriteli, alternandoli tra di loro, negli stampini. Otterrete così dei gradevoli ghiaccioli variegati e multigusto. 3 ore di freezer saranno sufficienti per dar loro la giusta consistenza.
  5. green-popsicle-1Alla mela verde. Acidulo e dissetante, leggero, di effetto e semplice da preparare. Dopo aver sbucciato le mele, frullatele leggermente, aggiungete zucchero e tanta acqua quanta renderà il composto più morbido. Continuate a frullare ancora per un minuto prima di porzionare e congelare.
  6. ghiaccioli al cioccolatoCremoso al cioccolato. Più che uno spuntino o una merenda, è un pasto quasi completo dato l’apporto calorico, ma ogni tanto è giusto anche sgarrare con qualcosa di goloso. Fate sciogliere del cioccolato fondente in una pentola contenente latte, panna e zucchero. Mescolate bene e lasciate intiepidire. Riempite gli stampini e metteteli a rapprendere a bassa temperatura.
  7. ghiacciolo alla nocciolaAlla crema di nocciole vegana. Un po’ più elaborato degli altri, ma non impossibile da realizzare. Per prima cosa preparate la crema di nocciole tostando a fuoco medio per qualche minuto le nocciole sgusciate. Frullatele il più finemente possibile, aiutatevi versando dell’olio a filo, aggiungete quindi del cacao amaro, dello zucchero di canna, qualche cucchiaio di latte di soia tiepido e mixate fino a che non otterrete un composto cremoso. Unite dell’altro latte di soia amalgamando con una frusta. Mettete a riposo in frigo per qualche ora prima di dividere il tutto negli stampi e ponete per almeno una notte in freezer.
  8. ghiaccioli coperti di cioccolatoBanana e cioccolato. Due consistenze diverse che si abbracciano nella morbidezza dell’interno e la croccantezza dell’esterno. Le banane vanno frullate assieme a yogurt e semini di vaniglia fino a formare una crema da mettere a congelare negli stampi per qualche ora. Nel frattempo sciogliete il cioccolato nel latte e, appena leggermente raffreddato, coprite i ghiaccioli già pronti. Lasciate in frigo a rapprendere.
  9. ghiaccioli al vino rossoAl vino rosso e cioccolato. Semplice e insolito, questo ghiacciolo è raffinato e gradevole al tempo stesso, se la scelta delle materie prime è accurata. Iniziate facendo ridurre il vino rosso a fuoco basso per circa 15 minuti, togliete dal fuoco e mescolatevi il cioccolato finché non sarà sciolto completamente. Aggiungete anche del latte e mettete il tutto nelle formine in freezer per una notte.
  10. ghiaccioli frutta e yogurtVegan. Utilizzate uno yogurt di latte di soia, possibilmente prodotto in casa, oppure di riso, e amalgamate della frutta frullata e del dolcificante. Gli appositi contenitori riempiti con il composto di yogurt vanno fatti riposare nel congelatore per una giornata.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti