10 idee per cucinare il cous cous

24 giugno 2015

Il cous cous è una semola, generalmente di grano duro, più raramente di orzo, miglio o mais, macinata più o meno fine. Probabilmente di origine berbera, il cous cous è diffuso in tutti quei Paesi che, direttamente o indirettamente, hanno o hanno avuto, influenze arabe: è diffuso in tutti i paesi che hanno avuto influenze arabe è molto diffuso e apprezzato anche in Africa Occidentale, Francia, Belgio e Medio Oriente, sia tra la popolazione musulmana che tra quella ebraica, fino alla Sicilia. La preparazione del cous cous è un rito che richiede tempo e pazienza. Per prima cosa le donne spolverizzano i grani di cous cous con la farina, poi li passano fra le mani un poco alla volta, più e più volte, finché ogni grano non risulta rivestito da una sottile pellicola di farina che lo proteggerà durante la cottura e impedirà la formazione di grumi.

cous cous alla trapanese3

Una volta lavorato, il cous cous è cotto a vapore nella couscoussiera, una pentola particolare, di terracotta, rame o alluminio, formata da una casseruola che può contenere del semplice brodo o uno stufato di carne, verdure e spezie, e da un cestello bucherellato con coperchio da apporre sopra la casseruola, nel quale il cous cous cuocendo assorbe i profumi e gli aromi delle pietanze sottostanti. La cottura è lenta ma, proprio per questo, il risultato è formidabile, impalpabile e profumato. Se non avete tempo niente paura: oggi sul mercato, anche in Italia, è facilmente reperibile un cous cous precotto che finisce di cuocere in pochi minuti in acqua e che ne rende l’utilizzo pratico e veloce, ideale anche per rimediare egregiamente a un pranzo dell’ultimo minuto. Noi vi consigliamo 10 idee per condire il cous cous, lasciamo a voi la scelta di come cuocerlo.

  1. Cous cous di polloCous cous di pollo. La carne di maiale è vietata dalle leggi coraniche per cui pollo, agnello e montone, sono le carni che più frequentemente si accompagnano al cous cous. Qui trovate la ricetta di una delle varianti più note e apprezzate, con il pollo e le verdure.
  2. Cous cous alle verdureCon verdure. Di norma il cous cous si fa con le verdure bollite o saltate in padella: patate, zucchine e carote o quello che più vi piace. Soprattutto d’estate però è buono anche con le verdure crude: pomodori, cipolle, cetrioli con prezzemolo e menta, come un tabuleh.
  3. Il cous cous di pesceDi pesce. Sebbene non sia un abbinamento tra i più frequenti, quello fra cous cous e pesce è sicuramente ben riuscito. Potete provare a seguire la nostra ricetta utilizzando pesce spada, seppie e mazzancolle.
  4. cous cous e polpetteCous cous con polpettine di carne. Cuocete in umido delle polpettine ottenute da carne di manzo macinata, pane grattugiato e parmigiano. Utilizzatele per arricchire un cous cous alle verdure con piselli, melanzane e cipolle. Otterrete un piatto ricco e molto goloso.
  5. cous cous e ceciAi legumi. I ceci non possono mancare in un buon cous cous: provate ad aggiungere anche le lenticchie per avere un piatto gustoso e completo.
  6. tajine di polloTajine di pollo o agnello. Il cous cous è il companatico ideale delle pietanze preparate nella tajine, il recipiente dal caratteristico coperchio vulcanico tipico della cucina nordafricana.
  7. cous cous al pesceGhiotta: cous cous con zuppa di pesce. In Sicilia il cous cous accompagna la zuppa di pesce. Piatto unico, ricco di storia, unisce due tradizioni: quella araba e quella siciliana.
  8. pomodori ripieni di cous cousPomodori farciti al cous cous. Tagliate la calotta dei pomodori, svuotateli e metteteli a scolare. Preparate un pesto con basilico, pinoli, parmigiano e aglio e cuocete il cous cous. Una volta pronto, condite il cous cous con il pesto e farcite e pomodori. Analogamente, con condimenti diversi, potete preparare anche i peperoni ripieni.
  9. cous cous e fruttaCous cous dolce speziato. Portate a ebollizione dell’acqua con un baccello di vaniglia aperto, buccia di limone e cardamomo schiacciato. Tritate alcuni datteri e aggiungeteli, assieme all’uvetta, al cous cous, poi cuocetelo con l’acqua bollente aromatizzata e filtrata. Spruzzate con dell’acqua alcuni stampini monoporzione, rivestiteli di farina di cocco e riempiteli con il cous cous. Grattugiate dello zenzero e ricavatene del succo. Preparate una macedonia con la frutta che più vi piace e conditela con il succo di zenzero e un po’ di zucchero. Sformate il cous cous e servitelo con la macedonia.
  10. seffaSeffa: cous cous con mandorle, cannella e zucchero. Cuocete il cous cous come descritto sulla confezione, sgranatelo con una forchetta e conditelo con il burro. Disponetelo su un piatto da portata formando una montagna, cospargetelo di zucchero e cannella e decoratelo con scaglie di mandorle. Accompagnate con un bicchiere di latte ai fiori d’arancio o tè alla menta. Se vi capiterà di mangiare questo piatto in Marocco fate attenzione: è probabile che al suo interno ci sia del pollo.

Lascia il tuo commento

I commenti degli utenti