10 tipi di latte vegetale da provare

1 luglio 2015

Siete intolleranti al lattosio ma non riuscite a resistere senza latte? Avete deciso di eliminare le proteine animali dalla vostra dieta e bandito dunque il latte vaccino? Nessun problema, il mercato e la natura vi vengono in aiuto proponendovi tutta una serie di bevande molto simili che possono sostituirlo. il sapore non è simile a quello del latte vaccino, ma si tratta di alternative accettabili e gustose Chiaramente il sapore cambia molto ed è necessario prima di tutto abituare il palato e poi imparare gli abbinamenti corretti per evitare di sorseggiare bevande dal sapore discutibile. Le confezioni non riportano mai, o quasi mai, la dicitura latte di: si utilizza invece bevanda a base di, per una questione normativa. Se poi non volete ricorrere alla natura, sempre più aziende propongono il latte senza lattosio che ha lo stesso identico sapore del latte normale senza però la proteina del lattosio, quella che rende appunto intolleranti; ricordate però che questo tipo di latte non è ovviamente adatto ai vegani. Ecco 10 tipi di latte vegetale che dovreste provare.

  1. soiaDi soia. Probabilmente il latte naturale più conosciuto, il latte di soia è una delle alternative preferite tra chi non beve latte animale. Il sapore è decisamente peculiare ma la sua vera particolarità è di essere poco calorico e ricco di proteine; pochissimi i grassi (si tratta soprattutto di omega-3), mentre sono presenti in quantità elevate fibre, vitamine A, E, B e ferro.
  2. risoDi riso. Poche proteine, un sapore dolciastro facilmente tollerabile e pochissimi grassi per il latte di riso che va acquistato nelle versioni pure per evitare che sia arricchito di olio vegetale e dunque dannoso per il nostro organismo.
  3. Galleria cibi che accelerano metabolismo MandorleDi mandorla. Altamente calorico e abbastanza grasso, il latte di mandorla contiene anche fibre, minerali e vitamina E in quantità utile per donare beneficio al nostro organismo. A differenza delle altre bevande, non sostituisce il latte animale per i neonati ma può diventare un ottimo sostituto dello stesso dopo il primo anno di vita, ricordando sempre che si tratta del latte più calorico in assoluto.
  4. coccoDi cocco. Ottenuto dalla polpa del cocco, il latte è dolce e ricco di zuccheri. Naturalmente senza glutine e senza lattosio, il latte di cocco è considerato tra i migliori antisettici naturali. Molto liquido, è adatto anche per la preparazione di gelati senza aggiunta di zucchero.
  5. avenaDi avena. Poche calorie, pochi grassi e benefici per tutto l’organismo, in particolare per chi soffre di colesterolo alto. Attenzione però: è uno dei pochi latti vegetali a non essere senza glutine (l’avena, se non trattata, è un cereale con glutine) per cui non può essere assunto se si segue una dieta gluten free.
  6. farroDi farro. Il latte di farro contiene un quantitativo davvero alto di calcio ed è per questo consigliato a chi soffre di osteoporosi o vuole prevenirla. Denso e cremoso, si usa in cucina per addensare ma non è un prodotto senza glutine, quindi non può essere consumato dai celiaci.
  7. miglioDi miglio. Poco conosciuto e abbastanza costoso, il latte di miglio è la quintessenza del latte vegetale: ricco di proteine, minerali e di vitamine del gruppo B, è povero di grassi, è rivitalizzante ed energizzante. È anche senza glutine e la sua consistenza cremosa è adatta per l’uso in cucina.
  8. semi di canapaDi canapa. Si somministra ai bambini per via della presenza di proteine e calcio in quantità abbastanza alte. Il sapore è particolare e non facilmente apprezzabile, specie se combinato con altri ingredienti. Il suo costo è abbastanza elevato ed è difficile da reperire, ma la presenza di omega-3 lo rende adatto a chi segue una dieta senza lattosio completa.
  9. arachidiDi arachidi. Quasi sconosciuto ai più, si ricava dalle arachidi e come queste è ricco di grassi. Il sapore è dolciastro e la consistenza abbastanza cremosa, elementi che lo rendono ottimo per i bambini e per le preparazioni casalinghe dolci.
  10. noccioleDi nocciole. Dolce, spesso dolcissimo se si acquista la versione con zuccheri aggiunti, cremoso ma non troppo, il latte di nocciole è una delle bevande preferite da chi ama dolcificare il caffè e ovviamente dai bambini. La presenza di acidi grassi insaturi e il fatto che sia ricavato da semi molto oleosi lo rendono uno dei latti più nutrienti ed energetici.

I commenti degli utenti