5 ristoranti da provare in Costa Azzurra

15 luglio 2015

La Costa Azzurra è la diretta prosecuzione francese della costa ligure, alla quale risulta molto simile per le caratteristiche climatiche. Questa parte di costa francese è diventata famosa per le frequentazioni d’elìte e per la sua movida, ma andando a guardare un po’ di più nei dettagli, si scopre che la sua cucina tipica è piuttosto variegata e interessante, una cucina variegata, fatta di erbe aromatiche, pesci e verdure fresche fatta di erbe aromatiche, pesci e verdure, prodotti cucinati in maniera essenziale, ricette semplici e prodotti freschi; caratteristica predominante di questa cucina sono i sapori mediterranei. Come immaginerete, in zona ci sono davvero moltissimi locali degni di segnalazione e di nota, ma abbiamo deciso di selezionare per voi 5 ristoranti da provare durante un’ipotetica vacanza in questa zona. Il comune denominatore di questi locali non è il prezzo particolarmente sostenibile, ma la grandissima qualità della cucina; d’altra parte, se qualche sfizio non ce lo leviamo in vacanza, quando lo facciamo?

  1. mirazurMirazur (30 avenue Aristide Briand – Mentone). Se capitate in Costa Azzurra, ovunque voi alloggiate, non potete perdervi il Mirazur. Mauro Colagreco, chef italo-argentino, ha saputo contraddistinguersi in questi ultimi anni per la sua cucina in continua evoluzione tesa al perfezionamento di aromi, sapori e consistenze, ma tendenzialmente fatta cotture brevi, leggere o nulle.
  2. cafè de turinCafè de Turin (5 place Garibaldi – Nizza). Nizza è il capoluogo della regione ed è una città davvero ben tenuta e bella da visitare, ma anche da vivere la notte: pullula infatti di localini che offrono buona musica. Girando per le sue stradine vi capiterà di imbattervi nel Cafè de Turin, locale storico e molto conosciuto, che offre una onesta cucina di pesce. Quello a cui non potrete però rinunciare, se siete appassionati di crudi, è la bella selezione di frutti mare e crostacei. Non accettano prenotazioni.
  3. La MerendaLa Merenda (4 rue Raoul Bosio – Nizza). Piccolo e accogliente bistrò in pieno centro a Nizza. La proposta è quella di una cucina nizzarda, fatta di sapori mediterranei e ricette essenziali, proposte dallo chef Dominique Le Stanc. Una bella cucina tipica eseguita con classe e utilizzando materie prima locali e di alta qualità; bella anche la carta dei vini; l’ambiente risulta molto confortevole e non troppo formale. La visione tradizionale si rispecchia anche nella gestione: qui non potrete prenotare al telefono, non c’è: dovrete per forza passare di persona, e non potrete neanche pagare con la carta di credito. Un bel locale da provare per un pasto gustoso ma poco impegnativo.
  4. la vague d'orLa Vague d’Or (prom. Jean Charcot – La Seyne-sur-Mer). Ben 3 stelle Michelin per questo locale meraviglioso e affacciato direttamente sul mare, dove orchestra la cucina il giovane chef normanno Arnaud Donckele. La cucina di Donckele è straordinaria, fatta di sapori semplici e freschi, eseguita con prodotti ovviamente di altissima qualità e tendenzialmente locali. La cura per gli abbinamenti è incredibile e una attenzione particolare è dedicata alla mise en place. Un ristorante da provare, senza pensare al conto in banca, però.
  5. la colombeLa Colombe (663 route de Toulon – Hyères). La cucina dello chef Pascal Bonamy è una cucina che affonda le sue radici in quella tipica di matrice più provenzale, una cucina decisamente aromatica. Questo ristorante è, con tutta probabilità, il migliore della sua zona, ai piedi del massiccio delle Maurettes. I piatti sono tutti ottimi e ben preparati e il personale di sala è competente e cortese.

Clicca qui per visualizzare la mappa

I commenti degli utenti